Indietro
sabato 28 maggio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Il Tre Fiori riparte da Sperindio e Lentini: Libertas battuta 3-1

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
sab 29 gen 2022 19:01 ~ ultimo agg. 19:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Debutti e ritorni vincenti, per quel che riguarda le big impegnate negli anticipi della diciottesima giornata di
Campionato Sammarinese.

Ricade sotto entrambe le categorie la vittoria del Tre Fiori, che ha incrociato allo stadio di Acquaviva una Libertas incerottata, in quello che può essere considerato il match clou del fine settimana. Il ritorno sulla panchina gialloblù di Floriano Sperindio è caratterizzato dall’importante successo che permette al club di Fiorentino di infilare la nona vittoria in tredici partite di campionato, portandosi a -6 dalla vetta occupata dal Tre Penne che scenderà in campo domani, ma deve ancora osservare il turno di riposo. Nel 3-1 di Acquaviva, è l’autogol di Giacomo Nigretti a sbloccare il risultato: a metà della prima frazione, il fuoco amico del centrocampista granata trafigge Zavoli. Poco prima dell’intervallo, il raddoppio. A metterlo a segno è il giocatore più atteso, Antonio Lentini. Il 25enne palermitano si è trasferito sul Titano in questa finestra di mercato, dopo l’esperienza al Dobrudzha Dobrich, club di Serie B bulgara. Nella ripresa arriva anche il tris di Pracucci, abile a chiudere di testa un’azione personale di Cuzzilla sviluppata corsia di competenza e rifinita con un traversone al bacio. In chiusura, il gol di Armando Aruci, che si vede negata la doppietta nei minuti di recupero per una posizione di off-side.

Tiene il passo La Fiorita, che colpisce una volta per tempo il Cosmos ed incamera tre punti che le permettono di confermare il secondo posto in coabitazione col Tre Fiori. Vantaggio immediato, firmato da Armando Amati: il centrocampista gialloblù è alla seconda rete in otto partite, dopo un girone d’andata giocato per metà a causa di ricorrenti infortuni che Lasagni si augura siano ormai alle spalle. Dovrà comunque lavorare sul killer instinct il tecnico dei vicecampioni, che nel primo tempo non chiudono la partita nonostante più di una nitida palla gol, rischiando peraltro di subire il pareggio in chiusura di frazione. La punizione dal limite conquistata da Venerucci viene però spedita sopra la trasversale da Braghiroli. Nel secondo tempo, bastano poco più di due minuti a Roberto Di Maio per andare a segno su azione d’angolo. Numeri da attaccante per il centrale difensivo, secondo miglior marcatore del club di Montegiardino con i suoi sei gol stagionali spalmati tra campionato (4), Coppa Titano (1) e Conference League (1).

Non ci sono reti invece a Domagnano, dove Bizzotto schiera una Virtus a trazione offensiva con Raschi (prelevato dalla Stella in queste settimane), Apezteguia, Angeli e Sorrentino contemporaneamente in campo. Che non hanno però portato in dote gol o vittoria: la concomitante sconfitta della Libertas non mette a rischio la quarta posizione attualmente occupata dai neroverdi, che vedono però allontanarsi il duo Tre Fiori-La Fiorita.

Alle spalle della Virtus si affaccia la Folgore, che aggancia la quinta posizione in attesa di conoscere l’esito della sfida tra Pennarossa e Cailungo di domani. Fronte Faetano, un punto che conferma gli uomini di Girolomoni al centro della graduatoria: debutto con porta inviolata per Pietro Marino, portiere calabrese classe ’86 alla prima in gialloblù.

Si diceva della Folgore: i campioni in carica si impongono nettamente nel derby del Castello di Serravalle, travolgendo una Juvenes-Dogana con tante assenze. Non da meno quelle di Lepri, costretto a rinunciare alla coppia Fedeli-Dormi. Se l’ex Murata ha trovato spazio nell’ultima mezz’ora, causando l’autorete di Guidi nel 4-0 finale, Dormi non risultava nemmeno tra i convocati. E allora spazio a Matteo Giardi, che si prende la scena nonostante il partner d’attacco fosse Emilio Docente. Due reti per l’attaccante sammarinese, inframezzate proprio dal primo acuto in giallorossonero per il bomber di origini siciliane con un lungo passato tra i Pro (8 gol in Serie B col Rimini dal 2007 al 2009) ed uno più fugace a San Marino, con la maglia de La Fiorita.

Questo il quadro della diciottesima giornata di campionato aggiornato agli anticipi:

LA CLASSIFICA DEL GIRONE UNICO

VIRTUS
Passaniti, Battistini, Golinucci, Giacomoni, Raiola, Ciacci, Alvarez (dal 71’ Baiardi), Raschi, Apezteguia (dal 71’
Castiglioni), Angeli, Sorrentino
A disposizione: Guerra, Muggeo
Allenatore: Luigi Bizzotto
FAETANO
Marino, Federico, Romagna, Tomassoni, Palazzi, Igbin (dal 65’ Russo), Fall, Giardi, Pini, Tamburini (dall’84’ Della Valle), Kalemi (dal 46’ Magno)
A disposizione: Rossi, Soumah, Barretta, Dominella
Allenatore: Danilo Girolomoni
Arbitro: Domenico de Girolamo
Assistenti: Ernesto Cristiano e Giovanni de Girolamo
Quarto ufficiale: Raffaele Delvecchio
Ammoniti: Federico, Igbin, Alvarez, Kalemi, Marino, Ciacci

LIBERTAS
Zavoli, Moretti, Pesaresi, Barretta (dal 70’ Gasperoni), Ruiz, Nigretti, Patregnani (dall’80’ Dolente), Morelli (dal 55’ Flores), Olcese, Aruci, Ndao (dal 55’ Giovagnoli)
A disposizione: Gentilini, Fraternali, Giorgini
Allenatore: Gabriele Cardini
TRE FIORI
A. Simoncini, D’Addario, D. Simoncini, De Lucia, Cuzzilla, Censoni (dall’85’ Bertozzi), Adami Martins, De Falco,
Pracucci, Dolcini (dal 70’ Ciccione), Lentini (dal 74’ Astolfi)
A disposizione: Castagnoli, Ronci, Giampetruzzi
Allenatore: Floriano Sperindio
Arbitro: Andrea Mei
Assistenti: Francesco Mineo e Leonardo Battista
Quarto ufficiale: Marcantonio Romanazzi
Marcatori: 21’ aut. Nigretti, 40’ Lentini, 54’ Pracucci, 85’ Aruci

JUVENES-DOGANA
Guidi, Acquarelli, Raschi, Muccini, Ancora (dal 58’ Pasquinelli), Tumidei (dal 67’ Michelotti), Zucchi (dal 67’
Muccioli), Boldrini, Giangrandi, Merli, D’angeli
Allenatore: Manuel Amati
FOLGORE
Gueye, Bonini, Piscaglia, Sottile, Francioni (dal 57’ Aluigi), Spighi (dal 57’ Fedeli), Nucci, Pasini (dall’83’
Sabbadini), Hirsch (dal 68’ Garcia), Docente, Giardi
A disposizione: Migani, Cerquetti, Astolfi
Allenatore: Omar Lepri
Arbitro: Alessandro Vandi
Assistenti: Andrea Guidi ed Andrea Zaghini
Quarto ufficiale: Davide Borriello
Marcatori: 14’, 77’ Giardi, 57’ Docente, 86’ aut. Guidi
Ammoniti: Francioni, D’angeli, Giangrandi

LA FIORITA
Venturini, Miori (dal 56’ Pancotti), Brighi, Di Maio, Grandoni, Gasperoni, Errico (dal 56’ Lunadei), Loiodice (dal
67’ Bonifazi), Zafferani (dal 72’ Santi), Amati, Guidi (dal 56’ E. Gregori)
A disposizione: Rinaldi, Hoxha
Allenatore: Oscar Lasagni
COSMOS
A. Gregori, Nanni (dal 72’ Stella), Sartini, Zaghini, Donati, Valentini, Braghiroli, Venerucci (dal 62’ Comanducci), Ura, Neri, Solazzo
A disposizione: Celli, Zafferani, Cervellini, Pari
Allenatore: Massimo Gori
Arbitro: Andrea Piccoli
Assistenti: Laura Cordani ed Alfonso Giannotti
Quarto ufficiale: Salvatore Tuttifrutti
Marcatori: 8’ Amati, 48’ Di Maio
Ammoniti: Di Maio, Zaghini

FSGC | Ufficio Stampa