Indietro
venerdì 28 gennaio 2022
menu
Campionato Sammarinese

Prima contro terza nel ricchissimo programma degli anticipi

In foto: (©FSGC)
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
ven 3 dic 2021 22:39 ~ ultimo agg. 22:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’11a sarà una giornata con un menu particolarmente ricco per quel che concerne il programma degli anticipi.

Cinque gli incontri calendarizzati al sabato, uno dei quali fissato alle ore 18:00. Sarà questa la fascia oraria che vedrà impegnata La Fiorita, di recente tornata a perdere contatto dalla vetta (+4 il vantaggio del Tre Penne capolista) e bisognosa di ritrovare il ben noto feeling con la vittoria già a partire dall’incrocio con il San Giovanni, in serie aperta da due turni (nell’ultimo ha conquistato un’ampia vittoria sul Cosmos) e più che mai determinato a risalire la china in una parte centrale di classifica estremamente corta e quindi ricca di opportunità.

La squadra di Montegiardino giocherà sapendo già il risultato della capolista: il Tre Penne alle 15:00 punterà alla seconda vittoria consecutiva nella sfida al Pennarossa, terzo in classifica e reduce da due pareggi consecutivi. Da una settimana la squadra di Selva è costretta a condividere la terza piazza con il Tre Fiori, scomodo pensiero che certo può stimolare Chiesanuova a mettere quel quid in più, domani, al netto delle difficoltà della sfida. Quanto alla banda di Cecchetti, certo il momento è di ottima forma (tre vittorie nelle ultime tre gare, coppa compresa), pertanto l’obiettivo di giornata non può essere altro che quello di confermarsi, sperando magari in un passo falso di chi la precede in classifica.

Sarà un incrocio tutto gialloblù quello che, domenica, vedrà opposto il Tre Fiori al Faetano, che di recente ha avuto un andamento altalenante ma che non perde in campionato da cinque giornate. Dunque un biglietto da visita più che convincente per gli uomini di Girolomoni, anch’essi non indifferenti alle possibilità offerte dalle distanze ridottissime che si registrano nel cuore del Girone Unico.

Tornando al sabato, dopo la bruciante sconfitta di domenica scorsa cerca un immediato riscatto la Libertas, che continua a vedere il podio a tiro di vittoria ma che ora deve rispondere a tono alla Virtus, di recente trasferitasi davanti ai granata di Borgo Maggiore. Questi ultimi incroceranno i tacchetti con il Cailungo, in un confronto che, classifica alla mano, vede proprio la squadra di Cardini favorita nel pronostico, sempre che la voglia dei rossoverdi di conquistare la prima vittoria nel torneo non giochi un ruolo fondamentale nell’economia del derby.

Dopo il turno di riposo tornerà in azione il Domagnano, che è reduce da cinque sconfitte consecutive in campionato ma che in coppa, nell’ultima gara disputata prima della sosta, ha conquistato una prestigiosa vittoria sul Tre Penne. L’idea di trasferire quei benefici pensieri anche sull’altro fronte domina i pensieri della squadra di Mancini, opposta ad un Cosmos che di recente ha cambiato guida tecnica e che già da domani proverà a regalare al nuovo allenatore, Massimo Gori, la sua prima esultanza in gialloverde.

Estremamente interessante si annuncia l’incrocio del Federico Crescentini tra la Virtus e il Fiorentino, due squadre galvanizzate dai recenti successi e anche molto prossime in termini di classifica, dato che la formazione di Bizzotto, quarta, non vanta più di tre punti di vantaggio rispetto a quella di Malandri.

Infine Murata-Folgore, confronto fra due squadre che in tempi recentissimi si sono sfidate in Coppa Titano – pareggiando 0-0 – e che si presenteranno a Fiorentino – domenica – con biglietti da visita differenti: la squadra di Falciano non è ancora riuscita a trovare continuità di rendimento e, complice la sconfitta dello scorso turno, staziona nella metà bassa della graduatoria; il Murata, che ha quattro punti in più, viene da una striscia di sette risultati utili consecutivi e vede da vicino le posizioni da podio, certo obiettivo alla portata dei bianconeri a patto di lasciarsi alle spalle i pareggi che ultimamente ne hanno rallentato la marcia.

LA CLASSIFICA

FSGC | Ufficio Stampa