Indietro
lunedì 28 novembre 2022
menu
Basket B Femminile

La Ren-Auto torna alla vittoria con il Porto San Giorgio (75-57)

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 28 nov 2021 00:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

REN-AUTO-PORTO SAN GIORGIO BASKET 75-57 (22-16; 21-12; 13-9; 19-20), giocata sabato 27/11.

IL TABELLINO
REN-AUTO: Novelli 6, Duca E. 16, Pignieri 15, Duca N. 11, Renzi 1, Borsetti 2, Capucci 11, Lazzarini 2, Tiraferri 2, Gambetti 9. All. Rossi.

PSG: Ruggeri 1, Induti 8, Fancello, Medori 2, Forò, Andreacci 8, Gianangeli 12, Giammarini, Lattanzi 11, Principi 2, Nociaro 13. All. Ficiarà.

Arbitri: Colinucci e Mazza.

CRONACA E COMMENTO
La Ren-Auto torna alla Carim dopo un mese – il 30 ottobre contro Pesaro l’ultima apparizione sul parquet amico – e ospita Porto San Giorgio per la seconda giornata di ritorno del girone C di Serie B. Coach Rossi deve fare a meno dell’infortunata Fabiola Madonna – difficilmente in campo prima dell’anno nuovo – e sceglie un quintetto composto da: Novelli, Pignieri, Capucci, Eleonora e Noemi Duca. Anche Porto San Giorgio deve fare i conti con gli infotuni, che limitano le rotazioni di un roster giovanissimo che ha nella 2005 Agnese Gianangeli, recentemente convocata in Nazionale U18, la propria punta di diamante.

Il primo canestro dell’incontro lo segna proprio la stellina in maglia verde e sarà l’unico vantaggio di Porto San Giorgio; Pignieri pareggia poco dopo ed Eleonora Duca realizza il 4-2. Le gemelle Duca e Pignieri guidano un attacco rosanero che corre benissimo e segna ben 22 punti in un quarto; le ospiti si aggrappano a Gianangeli e restano comunque in scia, 22-16 al primo intervallo che sarebbe 19-16 se non fosse per Gambetti che, con 3’5″ da giocare, si fa tutto il campo in palleggio e insacca la tripla sulla sirena. Nel secondo tempo la Ren-Auto aumenta i giri anche in difesa e in attacco continua a segnare con transizioni impeccabili e un grande movimento senza palla che taglia la difesa ospite in evidente difficoltà. All’intervallo l’Happy è sopra di 15, 43-28.

Il terzo quarto è probabilmente il meno bello da vedere, caratterizzato da azioni confuse, tante palle perse e una certa sterilità offensiva, che consente comunque alla Ren-Auto di allargare il divario, 56-37. L’ultimo quarto diventa così una formalità, tanto più che con 4 punti consecutivi di Gambetti le rosanero toccano anche il +25, 65-40. Porto San Giorgio non rinuncia comunque a giocare, vince la frazione e lima il margine fino al definitivo 75-57.

IL DOPOGARA
«Sono molto contento dell’approccio alla partita – spiega coach Rossi, di come l’abbiamo condotta: negli ultimi 15 giorni abbiamo lavorato soprattutto sull’attacco e stasera abbiamo segnato 75 punti. In difesa siamo una garanzia, qualcosa stiamo cambiando e abbiamo fatto un po’ di confusione, ma per 25’/30′ abbiamo tenuto un buon ritmo. Era una partita importantissima, perché ci permette di fare un passo importante verso la seconda fase: la fase playoff non è ancora acquisita, ma manca poco e ho detto alle ragazze che dobbiamo provare a vincere tutte le tre partite che ci rimangono».

La Ren-Auto tornerà in campo a Pesaro domenica 5 dicembre, alle ore 19.00, per il match con l’Olimpia.

Massimiliano Manduchi
Ufficio Stampa Rimini Happy Basket

]