Indietro
martedì 9 agosto 2022
menu
Campionato Sammarinese

Il Tre Fiori è pronto a sfidare la capolista Tre Penne

In foto: Giorgio Leoni, direttore tecnico Tre Fiori
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 5 nov 2021 13:30 ~ ultimo agg. 14:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Match di cartello per il Tre Fiori, che domani (sabato 6 novembre) sfida la capolista Tre Penne (ore 15, campo di Acquaviva).

Per i gialloblù di Fiorentino, reduci da quattro vittorie consecutive tra campionato e Coppa Titano, quello contro la squadra di Ceci sarà un autentico esame di maturità e un’occasione importante per consolidare la risalita in classifica.

“Ci aspetta una bella sfida – dice il direttore tecnico dei gialloblù, Giorgio Leonied è un peccato arrivarci con una squalifica pensante come quella del nazionale D’Addario e qualche assenza per infortunio, ma faremo di necessità virtù. Siamo consapevoli di quello che abbiamo fatto finora, soprattutto nelle ultime partite, e abbiamo fiducia nei nostri mezzi. Dovremo fare una partita di lotta, con la testa sul campo, senza pensare che affrontiamo la prima in classifica, ma solo che quelli in palio sono tre punti importantissimi per dire che il Tre Fiori c’è e vuole arrivare in fondo”.

Dopo un inizio di stagione complicato dal punto di vista dei risultati, il Tre Fiori ha invertito la rotta: “Inizialmente abbiamo avuto qualche difficoltà ad amalgamare un gruppo quasi totalmente nuovo – spiega Leoni – ma con il passare delle settimane il gruppo è sempre più affiatato e i giocatori ora riescono a sfruttare al meglio le proprie caratteristiche. Nelle prime gare poi ci è mancata anche un po’ di fortuna, specialmente contro la Libertas e poi anche con La Fiorita, squadra fortissima, che abbiamo dovuto affrontare con l’uomo in meno pagando nel risultato finale”.

Ora però quei tempi sono andati in archivio e il Tre Fiori guarda con molta più fiducia al futuro. “La squadra ha reagito molto bene alle difficoltà. Credo che si tratti di una questione mentale, di fiducia nei propri mezzi, quella che in questo gruppo sta aumentando partita dopo partita. Purtroppo doppiamo fare i conti ancora con qualche infortunio di troppo e anche con qualche squalifica importante, ma la strada imboccata è quella giusta. Obiettivamente però prendiamo ancora troppi gol, pur facendone in grande quantità, un difetto che dobbiamo limare il prima possibile: l’esperienza mi fa dire che difficilmente a fine campionato si arriva nelle prime posizioni quando si subiscono tanti gol. Dobbiamo stare molto più attenti, aggiungere un altro pizzico di fiducia in noi stessi e sono certo che anche i risultati ci premieranno, perché le qualità a questa squadra non mancano di certo. Questo è il momento di fare punti pesanti, in linea con il nostro blasone e mettere fieno in cascina”.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Roberto Bonfantini
FOTO