Indietro
menu
L'apertura al Tarkovskij

Si apre il nuovo anno scolastico per 1.300 studenti delle scuole Karis

In foto: una classe sul palco
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 9 ott 2021 18:27 ~ ultimo agg. 21 ott 12:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina il palco del Teatro Tarkovskij di San Giuliano è diventato, ancora una volta, luogo dell’apertura del nuovo anno scolastico di tutte le scuole Karis di Rimini e Riccione. Protagonisti i 50 maturandi dei licei classico, scientifico e linguistico Karis, 25 ragazze e 25 ragazzi, i loro familiari e docenti di tutte le scuole superiori. A introdurre e presentare l’incontro e il suo significato educativo e culturale, la presidente della Fondazione Karis, Lucia Zanotti e Paolo Valentini, direttore scolastico degli istituti Karis.

Un appuntamento che si rinnova ogni anno dal 1973 e che racconta tutta la comunità educante Karis, oggi costituta da più di 1300 studenti. Un’esperienza formativa con cinque ordini scolastici, otto istituti, con 200 bambini negli asili e nei nidi, 500 all’elementari, 300 iscritti alle medie, 300 ai licei, accompagnati ogni giorno nel loro precorso formativo da 200 insegnanti.  Una mattinata aperta dalla S.S messa officiata dal Vescovo di Rimini, Monsignore Francesco Lambiasi e seguita in diretta YouTube dagli alunni di tutti gli altri ordini di studio di Rimini e Riccione.

I prossimi “maturi” si sono poi trasferiti a Bellariva, per partecipare alla cerimonia di titolazione alla memoria di Don Giancarlo Ugolini della rotonda di Bellariva (ex piazzale Gondar), situata a pochi metri dalla sede delle scuole medie e superiori Karis della Comasca. Appuntamento a cui erano hanno partecipato il Vescovo di Rimini, Francesco Lambiasi e il nuovo sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad.