Indietro
menu
500 dipendenti

Green pass. Alla Maggioli avvio senza problemi e tamponi in azienda

In foto: il logo del gruppo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 19 ott 2021 11:02 ~ ultimo agg. 20 ott 14:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Avvio senza problemi alla Maggioli per il controllo dei green pass. Oltre 500 i dipendenti del Gruppo a Santarcangelo. Il 15 ottobre, primo giorno di obbligatorietà tutto è filato liscio, spiega Giulio Pinchi, Responsabile della Sicurezza del Gruppo Maggioli “soprattutto senza ritardi e assembramenti.” 

Le verifiche erano già state avviate prima del 15 ottobre, sia all’inizio dell’anno scolastico, con la riapertura dell’asilo aziendale e durante gli eventi organizzati in presenza e nei quattro comparti museali in Umbria e Marche dei quali, come Maggioli Cultura, l’Azienda organizza la gestione degli ingressi dei visitatori.

“Da queste esperienze nascono le procedure che adottiamo attualmente – dichiara Cristina Maggioli, Consigliere Delegato Ambiente, Sicurezza e Risorse Umane del Gruppo – A Santarcangelo per evitare file e assembramenti, che si potrebbero verificare all’inizio dell’orario di lavoro, utilizziamo la collaborazione di tutti i responsabili di settore, ognuno dei quali ha in gestione il controllo del proprio gruppo di lavoro. Nelle altre sedi, che sono più piccole, facciamo un controllo all’ingresso e per il personale che lavora presso le pubbliche amministrazioni, effettuiamo invece un controllo da remoto.”

Questo controllo, in particolare, viene attivato sfruttando gli strumenti di web conference, permettendo, attraverso la condivisione dello schermo, di mostrare il QR-Code che viene verificato.

“Inoltre, come servizio aggiuntivo, abbiamo messo a disposizione dei lavoratori della sede di Santarcangelo, un’infermiera che verrà in azienda tre volte alla settimana per effettuare i tamponi” – spiega la Maggioli – il nostro obiettivo – conclude– è far sì che, oltre alla sicurezza, il clima aziendale sia inclusivo e sereno, anche durante situazioni complesse come quella che stiamo attraversando attualmente”.

Altre notizie
di Lucia Renati
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
booked.net