Indietro
menu
Incontrato comitato

Via Ducale. Europa Verde: perché è stato accantonato il "fila a destra"?

In foto: Europa Verde incontra il comitato di via Ducale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 19 set 2021 11:58 ~ ultimo agg. 13:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Liberiamo via Ducale dalle auto. A dirlo è Europa Verde, compagine che insieme al centrosinistra sostiene la candidatura a sindaco Jamil Sadegholvaad. Ieri alcuni esponenti della formazione politica accompagnati dalla consigliera regionale Silvia Zamboni hanno incontrato il Comitato dei cittadini. “Siamo stati a parlare lì, in via Ducale – si legge in una nota –. Nel rumore continuo e incessante delle auto e dei motori che la percorrono senza sosta e nel puzzo dei gas di scarico. Quello che abbiamo vissuto per pochi minuti in quella via è quello che tutti i giorni gli abitanti respirano e sentono nelle loro case. La situazione (anche a causa di incidenti, ingorghi, ecc.) non è assolutamente sostenibile. Via Ducale non è una via che possa sopportare quel traffico. 10-15.000 auto al giorno. Assurdo. La situazione va sbloccata subito.” Secondo Europa Verde la soluzione è “il Fila a Destra già pensato e proposto, poi stranamente accantonato, dall’amministrazione uscente. Si deve rendere via Circonvallazione Occidentale a senso unico con direzione mare-monte. Per scendere verso il mare si gira invece “a destra” del centro, creando così un anello completo, e lasciando comunque libero dalle auto il nostro ponte di Tiberio (Ceccarelli se ne faccia una ragione). A chi dice che così il percorso da monte per arrivare verso il porto diventa troppo lungo diciamo: meglio così. Disincentivare l’auto e liberare le strade e i nostri polmoni dalla loro presenza resta una dei nostri obiettivi principali e la direzione verso cui si muovono tutte le città proiettate verso il futuro: mobilità lenta e intelligente. Mai e poi mai fare guadagnare 5 minuti di tempo a un automobilista (che spesso potrebbe andare in bicicletta) può andare a discapito della salute, del benessere e della qualità della vita (in casa propria!) di alcuni cittadini. Liberiamo via Ducale!

Notizie correlate