Indietro
menu
venerdì 17 settembre

Einaudi alla piazza dei Sogni per rendere omaggio a Fellini

In foto: Ludovico Einaudi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 set 2021 12:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ludovico Einaudi, uno dei pianisti più amati e apprezzati al mondo, porterà la sua musica nella piazza dei Sogni, per il primo concerto nel nuovo luogo di incontro e poesia tra Castel Sismondo e Teatro Galli che di fatto costituisce una ideale anteprima di quella che, una volta a regime, diventerà una grande arena di spettacolo nei mesi dell’estate riminese. L’evento fa parte delle iniziative che accompagnano l’inaugurazione del Museo dedicato al maestro.

E’ un viaggio spirituale nella mente, quello che proporrà Einaudi venerdi 17 settembre alle ore 21. “Seven Days Walking è un capolavoro per chi ama le vette e legge Paolo Rumiz o Mario Rigoni Stern” – per dirla con Alessandro Carli – un paesaggio sonoro di passaggi ipnotici, dilatati nel tempo e nello spazio, con i suoi sussurri, respiri, lentezza, introspezione. E’ da ascoltare con gli occhi chiusi, lasciandosi trasportare in un raffinato viaggio spirituale, che trova una ulteriore forza narrativa ed evocativa negli echi che il violino di Federico Mecozzi e il violoncello di Redi Hasa, rimandano al pianoforte.

Lo sfondo illuminato del castello Malatestiano sarà la cornice di una celebrazione felliniana all’insegna dell’immaginazione e del sogno, un evento di grande qualità, che conclude un’estate densa di appuntamenti, coronati da una perla di rara bellezza con la quale Percuotere la Mente incorona il genio di Fellini con la magia di Ludovico Einaudi.

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.