Indietro
menu
4 arresti dei carabinieri

Rapinano turisti in viale Ceccarini con passamontagna, manganello e coltello

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 11 ago 2021 13:56 ~ ultimo agg. 19:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ancora una rapina a Riccione, questa volta in viale Ceccarini, sempre ad opera di giovani, alcuni non ancora maggiorenni. Le vittime sono due ragazzi in vacanza nella Perla Verde che ieri notte sono stati bloccati da un gruppetto di giovani che si è parato davanti a loro. I turisti, spaventati, hanno provato a scappare ma per tutta risposta il quartetto ha estratto un coltello. “Dateci il cellulare e la collanina, altrimenti finisce male”, gli avrebbero intimato i giovani malviventi, che per dimostrare che non scherzavano hanno mostrato alle vittime anche un manganello. 

I due amici hanno cercato timidamente di opporsi, ma alla fine si sono visti strappare la collana e lo smartphone, poi il gruppetto è fuggito a piedi con il bottino. Tempestiva la richiesta d’aiuto ai carabinieri, che hanno subito fatto scattare le ricerche dei rapinatori. I militari del Nucleo operativo hanno iniziato a setacciare i viali limitrofi fino a quando non hanno riconosciuto il gruppetto. I componenti sono stati bloccati e perquisiti: addosso avevano ancora un passamontagna e un manganello che utilizzavano durante i colpi.

Gli autori della rapina sono due 19enni senegalesi, residenti nel Riminese e due 17enni di Forlì. I maggiorenni, sottoposti a fermo di polizia giudiziaria, sono stati condotti in carcere a Rimini mentre i minori sono stati arrestati e affidati ai propri genitori con la prescrizione di permanenza domiciliare.

Notizie correlate