Indietro
menu
Meno vincoli

Indino dopo chiusure: restituiamo licenze e diventiamo circoli

In foto: Gianni Indino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 8 ago 2021 16:57 ~ ultimo agg. 16:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dalla prossima settimana cominceremo a restituire le licenze e a riaprire come circoli privati, così almeno avremo la possibilità di far ballare i nostri soci“. A lanciare la provocazione, dopo le chiusure di alcuni locali riminesi per assembramenti e mancato rispetto normative anti contagio, è Gianni Indino, presidente Silb-Fipe in Emilia-Romagna, il sindacato dei locali da ballo. “Molti locali non supereranno l’estate e non avranno più futuro, mentre i circoli hanno meno vincoli delle discoteche perché ai soci si consente il ballo. Al momento vietato nelle discoteche che possono al contrario aprire solo con servizio bar e ristorazione al tavolo. Si può ascoltare musica ma non si può ballare, perché ci si assembra”.

Noi ci rendiamo disponibili, controlliamo i Green Pass, facciamo tamponi a chi ne è sprovvisto, ci rendiamo disponibili ma vediamo un muro di gomma a ogni nostra proposta. Se il vaccino funziona allora perché non consentire di ballare a chi dimostra di essere vaccinato?”.

Notizie correlate