Indietro
sabato 31 luglio 2021
menu
San Marino Academy

Alain Conte e Carlo Chiarabini ufficialmente "patentati" Uefa A

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 8 lug 2021 12:59 ~ ultimo agg. 13:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con un comunicato rilasciato ieri, il Settore Tecnico della FIGC ha ufficializzato il conseguimento dell’abilitazione ad “Allenatore Uefa A” per i candidati del corso svoltosi a Coverciano dal settembre 2020 al marzo 2021.

Nella lista, fitta di nomi noti e notissimi del calcio italiano (tra i quali il campione del mondo Andrea Barzagli, per citarne uno) figuravano anche Alain Conte e Carlo Chiarabini, Responsabile del settore giovanile maschile della San Marino Academy e Direttore del Dipartimento di Grassroots e Formazione della FSGC.

Alain Conte ha sostenuto il corso nel pieno della storica stagione in Serie A, distinguendosi in modo particolare agli esami finali, come sottolineato dalla stessa FIGC nell’articolo di fine corso. Un’esperienza molto impegnativa ma alla fine più che appagante. “Il corso è stato lungo e impegnativo a causa delle vicissitudini legate al Covid-19 – il commento del tecnico delle due promozioni consecutive alla guida delle Titane -. Questa esperienza mi ha dato la possibilità di conoscere colleghi di altissimo livello, di trarre insegnamento dal bagaglio di allenatori di categoria e di sedermi al fianco di campioni come Barzagli, Di Natale, Nocerino, Aquilani e altri.

Un corso che a causa delle vicissitudini del Covid è stato lungo e molto impegnativo. Un’esperienza formativa che mi ha dato la possibilità di conoscere colleghi di altissimo livello, di apprendere le esperienze di allenatori di categoria e di sedermi al fianco di campioni quali Andrea Barzagli, Totò di Natale, Alberto Aquilani, Antonio Nocerino e tanti altri. Il momento dell’esame è senza dubbio stato il più intenso. Parlare di calcio con un maestro come Renzo Ulivieri è stato affascinante. Ho colto l’occasione di rievocare momenti molto belli, ovvero le partite disputate da avversari ai tempi della Serie C, tenendomi come prezioso ricordo la firma del mister su una foto scattata in quel famoso San Marino Academy-Pontedera di Dogana che cambio un po’ il corso del nostro destino. La mia esperienza nel femminile a San Marino è stata al centro delle mie tesine in comunicazione, medicina e metodologia, dove ho potuto “raccontare” il lavoro che il mio staff ed io abbiamo fatto in questi tre anni indimenticabili.”

In quei giorni di inizio giugno anche Carlo Chiarabini era davanti alla commissione del Settore Tecnico FIGC per il conseguimento del secondo livello di formazione per un tecnico riconosciuto dalla Uefa. E anche nel suo caso, la prova si è risolta brillantemente. “È stato un percorso lungo e avvincente, maturato sui banchi di Coverciano che è un luogo davvero affascinante, che profuma di calcio in ogni suo angolo come nessun altro al mondo – fa sapere il Responsabile del nostro settore giovanile maschile -. Tra l’altro oggi è suggestivo pensare di aver affrontato le lezioni pratiche sullo stesso campo sul quale la Nazionale sta preparandosi in vista della finale del Campionato Europeo. In aula abbiamo avuto la fortuna di ascoltare le lezioni di docenti eccezionali come mister Uliveri e mister Beretta, oltre a tutti gli altri. E poi abbiamo avuto compagni di viaggio straordinari: tra questi, alcuni campioni con i quali abbiamo anche stretto amicizia. Io, in particolare, con Alberto Aquilani. Il mio elaborato finale, coerentemente con il mio ruolo in Academy, ruotava attorno alle metodologie da applicare in ambito di calcio giovanile, con una menzione particolare alla situazione eccezionale degli ultimi tempi dovuta alla pandemia.

Gli esami finali sono stati un prezioso momento di confronto e condivisione con i coach-docenti; più che la tensione, dominava in me il piacere di fare una chiacchierata su concetti calcistici al cospetto di gente tanto preparata. È stato un po’ il coronamento di un percorso durato, qualcosa come undici mesi fra lezioni ed esami. Una maratona alla fine terminata, però, nel più gradevole dei modi.”

Da parte della San Marino Academy le più vive congratulazioni ai due novelli “Allenatori Uefa A”, con l’augurio che questo risultato sia per loro solo l’inizio di una lunga serie di soddisfazioni umane e sportive.

Ufficio Stampa San Marino Academy

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport