Indietro
menu
Santarcangelo

Scuola Canonica. Samorani: "problemi sicurezza, si ritiri il progetto"

In foto: Domenico Samorani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 27 giu 2021 15:34 ~ ultimo agg. 15:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il consigliere comunale di minoranza Domenico Samorani va all’attacco del progetto per la Scuola di Canonica e chiede all’amministrazione di Santarcangelo di ritirarlo o di tornare “al Genio Civile” per garantire la sicurezza dei bambini. Secondo Samorani la Giunta è “in chiara confusione”. “Fino a qualche mese fa – spiega – la panacea di tutti i mali per garantire il diritto allo studio in modo rapido e veloce ai bambini di Canonica era l’affidamento In House ad Anthea per la realizzazione della scuola confidando nel suosupporto tecnico e amministrativo” mentre “nel nuovo comunicato del Sindaco scompare Anthea e salta fuori, come società appaltante, la Centrale unica di Committenza dell’Unione di Comuni della Valmarecchia“. Il consigliere di denaro pubblico speso “insistendo su un progetto “irregolare” tanto da essere stato cambiato dal punto di vista strutturale, affogando i cordoli nel cemento ed ora non più ispezionabili“.
Samorani chiede “chi può garantire la tenuta sismica” e “perché, alla luce di questa modifica strutturale, non si è fatto un nuovo passaggio al genio civile per una nuova autorizzazione sismica come richiesto dall’allora presidente ing. Vannoni“. Il consigliere ricorda anche “il ricorso alla CORTE dei CONTI e, da ultimo, la segnalazione all’ANAC da parte del nostro gruppo consigliare“.