Indietro
menu
proposte per tutti

Il flyboard e gli altri. Le tendenze di spiaggia partono dalla riviera

In foto: il flyboard
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti
gio 17 giu 2021 14:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Flyboard, yoga sulla sabbia, chiringuiti e concerti all’alba. Nuove tendenze e riconferme sulle spiagge della riviera romagnola, che in queste settimane cominciano ad affollarsi di turisti. Forte la spinta ecologica con stabilimenti plastic-free e no-smoking. Grande attenzione alle persone con disabilità: in molti bagni è a disposizione  la sedia “job” per accedere al mare, le cabine e le passerelle sono più larghe. A Rimini viene riproposto Autism Friendly Beach, un progetto ideato da Rimini Autismo Onlus, con l’intento di offrire alle famiglie di persone affette da autismo la possibilità di vivere serenamente la propria vacanza in Riviera. La Cooperativa Millepiedi mette a disposizione un team di educatori professionali per il supporto alle famiglie (www.riminiautismo.it).
Attente alle proposte tecnologiche le spiagge romagnole diventano sempre più smart. A Rimini c’è www.spiagge.it, nata da un’idea di due riminesi, permette di gestire tutti i servizi accessori di venti stabilimenti: per le prenotazioni online, per il ristorante o per ordinare al bar da sotto l’ombrellone. La spiaggia è anche sempre di più pet friendly. Oltre alle spiagge libere dove i cani sono permessi, sono sempre di più gli stabilimenti balneari attrezzati per accogliere gli amici pelosi e in quasi tutte le località, poi, la balneazione dei cani è ammessa dalle 6 alle 7,30 del mattino e dalle 19 fino al tramonto. A Cattolica, ad esempio, i cani possono accedere alla battigia ed entrare all’Altamarea Beach Village, il Bagno 82 di Rimini è diventato “Rimini Dog no problem” con uno stabilimento dedicato esclusivamente agli amici a 4 zampe e l’accesso è consentito solo ai cani con i loro i padroni. Sono 52 i box attrezzati e circa 50 gli ombrelloni ideati per il cane. A Riccione c’è la brandina con il parasole per cani. Si chiama “Lillimia” ed è un vero e proprio lettino adatto agli animali domestici.
La riviera è anche la patria dei nuovi sport da spiaggia: Teqball, Teqvoly, Touchtennis solo per citarne alcuni. Il Teqball, di moda già dall’anno scorso, consiste in uno scambio di palla intorno a un tavolo curvo dotato di una rete compatta per garantire che la palla rimbalzi sempre. Il Teqvolley permette di praticare le stesse movenze della pallavolo, ma in poco spazio. La vera novità 2021 è il Touchtennis, via di mezzo fra tennis e paddle. Tante le proposte anche per gli sport da praticare in acqua: Kitesurf, Hidrofoil, Kitefoil Flyboard, Surf, Windsurf, wakeboard, ma anche Sup (Stand Up Paddle)  e immersioni. L’Hydrofoil è l’evoluzione degli sport d’acqua del momento, una tavola con una grande pinna in carbonio che funge da deriva permette di planare sull’acqua tanto da rendere l’idea che il rider voli, mentre agganciati a un kite si può praticare il Kitefoil. Molto divertente e adatto per chi ha una certa dose di coraggio, è invece il volo con Flyboard che si può provare al Centro Nautico di Bellariva di Rimini. Grazie a questa particolare tavoletta si può decollare e tuffarsi nell’acqua http://centronauticobellariva.it/flyboard-3/. Altra proposta dell’estate è il wakeboard, sport da tavola di recente diffusione che nasce dalla fusione tra lo sci nautico e lo snowboard. Da provare al centro nautico a Rivazzurra e al Bagno 8 a Marina Centro Rimini. Per fare un giro su una bicicletta acquatica a Rimini le IdroBike si trovano al Bagno 26 di Marina Centro o di fronte al Bagno 106B a Marebello – Coco Beach. Sempre presso il centro nautico Bellariva, da quest’anno è possibile prenotare uscite all’alba con il Sup, mentre all’Est Coast Nautic Fun di Lido San Giuliano (RN) si può affittare il sup da 5 persone lungo 8 metri. Una vera e propria sala giochi in acqua, 12 metri di gonfiabili, si trova invece al Blu Beach Center di Rimini.
Nel mare romagnolo si possono fare anche immersioni subacquee, alla ricerca dei microcosmi sottomarini. Diversi sono i siti che si possono esplorare come tralicci, carghi e navi affondate e adagiate sul fondo del mare. Un’avventura sottomarina si può fare ad esempio alle Piramidi di Miramare, blocchi di cemento al largo di Rimini, “casa” di un’infinità di specie marine. Un altro sito di immersione è poi l’Isola delle Rose, piattaforma artificiale di 400 mq costruita nel 1968 al largo della costa riminese, che si autoproclamò Stato indipendente e fu affondata dallo Stato poco tempo dopo (per informazioni: https://diveplanet.org/).
Torna sulla Riviera di Rimini, da Igea Marina a Misano Adriatico, l’iniziativa Spiagge del Benessere, dal 21 giugno al 3 settembre, con 1000 incontri di benessere in spiaggia. Coinvolti 16 spiagge, 40 bagni, 50 operatori del benessere (www.lespiaggedelbenessere.it).
Yoga al sorgere del sole anche sul lungomare di Riccione in collaborazione con il Bagno 80/81, con il programma Albe in controluce. Dal 19 giugno al 4 settembre, tutti i sabati dalle ore 6,  ingresso libero fino ad esaurimento posti. (www.riccione.it). La vera tendenza della Riviera è lo yoga sul Sup, una tecnica che richiede equilibrio e concentrazione. Si trova a Misano la prima biopiscina “naturale” in spiaggia alle “Spiagge della Luna”. Nata tra i bagni 39 e 46, non ha fondamenta in cemento armato e si basa su sistemi naturali. http://www.bagninimisano.it/
L’ Altamarea Beach Village di Cattolica propone la zona benessere con la nuova piscina di acqua salata e riscaldata. Accanto c’è la piscina con il gioco d’acqua per i bambini.  http://www.altamareabeachvillage.it/.
Diversi stabilimenti balneari di Rimini hanno scelto il restyling votato al green per l’estate 2021 per proporre un nuovo concetto di sostenibilità e benessere in linea con il progetto di riqualificazione urbana e ambientale del Lungomare di Rimini: il Parco del mare. Sono: Bagno Kamoke, Bagno GiorgioBagno Belvedere di Marina Centro, con un giardino di oltre 500 mq e una grande area benessere, arricchita da una piccola spa e da vasche idromassaggio –, ‘Le Fontane – Family beach‘, i bagni 44 e 45 nord e il Bagno 43 di Viserbella. A Torre Pedrera troviamo il ‘BélaBurdéla‘ seguito dall’adiacente Bagno Rinato mentre i bagni 3 e 4 di Rivabella insieme hanno dato vita a un nuovo grande villaggio sulla spiaggia con il nome aMARacmand (https://www.facebook.com/aMARacmand). Assaporare un tramonto gustando un drink con i piedi nell’acqua: si può fare nei circa trenta Chiringuito, i chioschi mobili in riva al mare presenti ormai lungo tutta la costa di Rimini. E da metà giugno riapre anche il Boaba, situato davanti agli stabilimenti balneari dal 47 al 62. Da questa estate, a partire dall’ora del tramonto, Boabay, propone dj set fra le onde e, incluso nell’ingresso, aperitivo ai Chiringuito sulla spiaggia del bagno 47 e del bagno 60. Per info: www.boabay.it
Sono tredici i Chiringuito nati sulla spiaggia di Riccione, l’ultimo inaugurato per il 2021 al Bagni Nino & Nando nella zona centrale di Riccione. Aperti dalla mattina alle 8,00 fino a tarda serata, coffrono colazioni, brunch, frutta, aperitivi, degustazioni e musica. Ma è quello dell’aperitivo l’orario più gettonato. Per gli amanti della musica soft invece dal l 18 luglio al 29 agosto torna, ogni domenica, Albe in controluce, i concerti al sorgere del sole sulla spiaggia di Riccione. Sette gli appuntamenti del 2021. La rassegna, attesa e amata da turisti e residenti, è divenuta cifra identitaria dell’estate adriatica e quest’anno propone protagonisti del calibro di Frida Magoni Bollani e Fabio Concato.
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.