Indietro
menu
la denuncia di erbetta

"Stazione nel degrado, lanci di bottiglie e fuochi accesi"

In foto: Un uomo accende un fuoco davanti alla stazione di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 17 mag 2021 16:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Bottiglie di vetro spaccate volutamente nel piazzale della stazione, in un caso addirittura lanciate contro tassisti e passanti. Ma anche fuochi accesi con la legna vicino a una panchina. Tutte scene immortalate con gli smartphone da chi si trovava a passare di lì e poi pubblicate sui social. A denunciare il degrado che ogni notte si vive alla stazione di Rimini, è il candidato sindaco e  consigliere di Rinascita Civica, Mario Erbetta.

“Mi sono stati fatti avere questi video che rappresentano il degrado e la pericolosità della stazione in ostaggio a balordi che spaccano le bottiglie per terra e le lanciano contro chi passa, e altri che scambiando la zona per un campeggio accendendo un fuoco con la legna vicino una panchina – racconta Erbetta -. Si potrebbe pensare che possa essere un caso isolato, invece queste cose avvengono tutte le notti. Stanotte (domenica notte, ndr) le cooperative delle pulizie delle strade sono state chiamate per ben due volte dalle forze dell’ordine, in orari diversi, per pulire il piazzale e la strada disseminate di cocci. La cosa che fa impressione  – attacca il candidato sindaco – è che questi balordi vivono e bivaccano in stazione, e nessuno riesce ad allontanarli. Mi domando dove sia l’assessore alla sicurezza ora che l’inaugurazione della piazza della Stazione è stata fatta”.

 

Notizie correlate