Indietro
menu
Università e imprese

Le esperienze degli studenti della Laurea Sem nelle aziende del territorio

In foto: gli studenti coinvolti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 17 mag 2021 11:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prosegue la collaborazione tra le aziende del territorio, il Campus di Rimini dell’Università di Bologna e Uni.Rimini spa. Nelle scorse settimane sono stati presentati i Project Work realizzati all’interno del corso di Laurea Magistrale Service Management (SEM) che, attraverso questo progetto offre ai propri studenti la possibilità di interfacciarsi con alcune importanti aziende del territorio Riminese.

Per l’anno accademico 2020/2021 le aziende che hanno preso parte al Project Work sono state: Hotel Belvedere Riccione; Maggioli Spa; Misano World Circuit; Vici Vision.
Diversi sono stati i temi affrontati dai gruppi:

HOTEL BELVEDERE

Il project work 2020-2021 si è concentrato sulla riconquista del mercato Nord-Europeo, la fidelizzazione della clientela a distanza grazie ad eventi organizzati sui social e la creazione di un e-commerce di prodotti e servizi dedicati al cicloturismo. Gli studenti hanno colto positivamente la possibilità di trovare nei problemi legati al periodo delle meravigliose opportunità: di cambiamento, di trasformazione, di scelte da fare. Il lavoro progettuale ha comportato la creazione di nuove quote di mercato nel settore del turismo sia italiano che europeo dopo le restrizioni di viaggio legate a Covid.

MAGGIOLI
Il team si è concentrato sullo sviluppo di nuove idee di Intelligenza Artificiale e Blockchain nell’infrastruttura di servizi cloud di Maggioli. Le soluzioni innovative che sono state proposte dal team riguardano il voto elettronico e chatbot di intelligenza artificiale basati su blockchain.

MISANO WORLD CIRCUIT

L’obiettivo affidato al team di studenti che ha lavorato al fianco dei manager del Misano World Circuit era quello di creare una nuova app per il circuito che potesse ottimizzare la strategia di marketing e rafforzare la presenza del brand all’interno del target degli appassionati di sport motoristici, “dando uno sguardo” anche al pubblico generalista. L’analisi è stata effettuata al fine di offrire un piano a lungo termine chiaro ed efficace.

VICI & C. – VINCITORI

Il team ha dovuto affrontare una sfida difficile: attraversare il burrone o identificare opportunità nel mercato B2B americano per il settore della misurazione ottica. Gli studenti hanno svolto un’analisi meticolosa dei clienti ed hanno preparato le basi per future relazioni di successo tra l’azienda e i clienti chiave.

 Commenta Erick Fantini, il direttore commerciale di Vici & C., referente del progetto vincitore: “Il campus di Rimini dell’Università Alma Mater di Bologna ci ha presentato giovani di talento con tanta motivazione.  La collaborazione con i ragazzi ha portato da subito in azienda entusiasmo e un nuovo modo di pensare. Le persone dell’azienda coinvolte hanno risposto con passione ed esperienza. Si è creato subito un binomio dove i ragazzi erano il motore e l’ufficio marketing il timone, per un progetto che ci ha portato ad esplorare qualcosa di nuovo: Affermare un brand sconosciuto negli USA, creandone la rete distributiva, per approcciare un nuovo segmento di clienti. Una smart subsidiary a tutti gli effetti, nata in pochi mesi, per un prodotto B2B tecnologico, in un periodo in cui non è possibile viaggiare. Il progetto si è concluso con le prime macchine spedite negli USA. Nei nostri progetti vorremmo far crescere questa struttura fino a trasformarla in una filiale fisica, che i ragazzi potrebbero andare a popolare, portando negli USA questo nuovo brand ed i nostri valori.”