Indietro
menu
La consegna alla piazza sull'acqua

IL Gruppo SGR dona una Joëlette al CAI, per rendere i sentieri di tutti

In foto: la jolette
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 28 mag 2021 12:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una nuova Joëlette per la sezione riminese del CAI- Club Alpino Italiano. A donare la speciale carrozzina che permette di accompagnare persone disabili lungo i percorsi accidentali e i sentieri di montagna è stato il gruppo Sgr. La consegna è avvenuta alla piazza sull’acqua, a due passi dal bimillenario ponte di Tiberio. La nuova Joëlette debutterà sui sentieri nel mese di luglio e sarà condotta da volontari appositamente formati.

La Joëlette è una carrozzina speciale a ruota unica, adatta ad accompagnare disabili, progettata per i percorsi accidentali e i sentieri di montagna. Il nome Joelëtte deriva dal suo inventore Joël Claudel, che nel 1987 riuscì a trasportare in montagna il nipote, malato di miopatia.

Da quell’anno sono seguiti numerosi aggiornamenti tecnologici e oggi la carrozzina consente di percorrere sentieri di montagna e grazie all’assistenza di due persone di garantire emozioni e la vista di panorami affascinanti.

E’ bella e appagante questa giornata – ha detto il Presidente del Cai Rimini Mauro Campidelli – perché grazie a questo dono potremo ulteriormente allargare le nostre iniziative. Siamo volontari, cresciamo costantemente e ogni iniziativa trasmette un clima di amicizia e passione per la natura. Abbiamo tante iniziative e un calendario fitto di giornate alle quali invitiamo tutti coloro che vogliono scoprire sentieri del nostro bellissimo entroterra”.

Questi sono giorni in cui un amministratore assiste a ciò di più rende felici – ha detto l’Assessora Montini – perché coesistono l’impegno e il senso di responsabilità di un’azienda privata del territorio come il Gruppo SGR, la enorme passione dei volontari del Cai che stanno portando avanti iniziative che valorizzano il territorio e la solidarietà verso coloro che certe bellezze senza la Joëlette non potrebbero gustarle pienamente”.

La donazione del Gruppo SGR – ha detto Lorenzo Pastesini – garantisce una preziosa opportunità di godere delle bellezze naturali a chi altrimenti difficilmente l’avrebbe, ma è anche il riconoscimento al CAI di Rimini, che con la sua attività ci ricorda sempre che la fruibilità e la passione per le bellezze intorno a noi sono un valore da coltivare quotidianamente”.

Alla consegna, oltre ai soci del CAI Rimini, esponenti del Parco Simone Simoncello, della stazione Carabinieri Forestale, dei Gruppi Ci.vi.vo., del pronto Intervento Protezione Civile, del servizio regionale di soccorso alpino e del CAI Cesena.

Notizie correlate
di Redazione