Indietro
mercoledì 5 maggio 2021
menu
Calcio Serie D

Seravezza-Rimini 1-0: cronaca, tabellino, video e gallery

In foto: Vanni festeggiato dai compagni dopo il gol dell'1-0
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 5 minuti
mer 28 apr 2021 11:10 ~ ultimo agg. 29 apr 19:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 5 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email


SERAVEZZA POZZI CALCIO-RIMINI 1-0

Il Rimini ha sfruttato davvero male i quattro recuperi, portando a casa due soli punti su 12 (frutto dei pareggi con Correggese e Lentigione). Alla sconfitta con la Sammaurese si somma quella di oggi sul campo del Seravezza. Una sconfitta meritata che ha fatto vedere forse il più brutto Rimini degli ultimi tempi. Prima frazione con i padroni di casa in totale controllo e che trovano quello che si rivelerà il gol partita al 19′ con Vanni, lasciato libero di colpire da due passi. E anche l’avvio del secondo tempo è tutto dei padroni di casa, che nel primo quarto d’ora si rendono pericolosi in più occasioni. I biancorossi si svegliano solo negli ultimi dieci minuti. Troppo tardi per sperare in un qualcosa di diverso dalla sconfitta. L’unica recriminazione è per il fischio dell’arbitro, che non accorda ai biancorossi la norma del vantaggio, con Casolla praticamente in porta. Ma il pari non sarebbe stato il giusto risultato perché ha meritato i tre punti la formazione toscana. Il Rimini resta a quota 41. E avrà qualche giorno per meditare sugli errori commessi perché si tornerà in campo domenica 9 maggio, quando al “Romeo Neri” arriverà l’altra grande delusa del girone D: il Prato.

IL TABELLINO
SERAVEZZA POZZI CALCIO: 2 Venè, 4 L. Ferrante, 7 Granaiola, 8 Bortoletti, 9 Bongiorni, 10 Grassi, 11 Podestà (36′ st 15 Saporiti), 16 Maccabruni, 21 Bedini, 23 D. Ferrante, 32 Vanni. A disp.: 1 Biagioni, 3 Moussafi, 6 Ricci, 13 Vannucci, 24 Kozlov, 25 Bagnai, 27 Fantini, 31 Satti. All. Vangioni.

RIMINI: 1 Scotti, 3 Ceccarelli, 5 Pupeschi, 9 Arlotti (27′ st 28 Diop), 10 Ambrosini (25′ st 17 Casolla), 14 Gomis, 16 Sambou (10′ st 26 Pari), 19 Manfroni (10′ st 24 Pecci), 25 Nanni, 30 Ricciardi (42′ st 7 Simoncelli), 72 Vuthaj. A disp.: 22 Adorni, 13 Giua, 18 Viti, 33 Lugnan. All. Mastronicola.

ARBITRO: Enrico Gigliotti di Cosenza.
ASSISTENTI: Edoardo Salvatori di Tivoli e Adriano Gervasoni di Bergamo.

RETE: 19′ pt Vanni.

AMMONITI: Ricciardi, Bongiorni, Gomis, Pari, Vangioni (all. Seravezza).

NOTE. Corner: 5-1.

LA CLASSIFICA DELLA SERIE D GIRONE D

CRONACA E COMMENTO
Si conclude al “Buon Riposo”, stadio del Seravezza Pozzi, il tour de force del Rimini (otto gare nel mese di aprile). I biancorossi, due punti nelle ultime tre partite e quarto posto in classifica (a quota 41), affrontano la 14esima della classe (28 punti). All’andata, il 18 ottobre, finì 1-1 (a segno Gigli e Grassi).

Mastronicola deve ancora fare a meno di Valeriani, Canalicchio e Nigretti (per quest’ultimo stagione finita). Due i volti nuovi rispetto all’undici anti-Lentigione: Ceccarelli per Pecci e Vuthaj per Casolla. Partita da ex per Ferrante, ceduto dai romagnoli ai toscani a stagione in corso.

In maglia a scacchi biancorossi il Rimini, in tenuta blu (con numeri bianchi) il Seravezza.

La partita. Si gioca. Il primo tiro è di Bongiorni al 6′, nessun problema per Scotti.
Al 13′ punizione di Grassi, Bortoletti sfiora di testa, poi la difesa ospite allontana.
Due minuti dopo altro calcio piazzato di Grassi, che questa volta cerca direttamente la porta, pallone a lato di poco.
Al 16′ bella triangolazione dei padroni di casa Bongiorni-Podestà-Bongiorni, Ricciardi sbroglia la matassa. Il primo corner della partita è per il Seravezza. Podestà scambia corto e mette al centro, la retroguardia biancorossa allontana.
Al 19′ i toscani si portano in vantaggio: idea di Grassi per Podestà, il cui traversone basso percorre tutta l’area piccola prima che Vanni, anticipando Ceccarelli, spedisca in fondo al sacco. Ancora una volta i romagnoli sono costretti ad inseguire.
Al 22′ Vuthaj in area per Ambrosini, pescato in fuorigioco.
Al 24′ secondo angolo per i locali: batte Grassi, Davide Ferrante ci mette la testa, nulla di fatto.
Nello stesso minuto, dall’altra parte del campo, il tiro-cross di Ambrosini è ribattuto di piede da Venè.
Alla mezzora accelerazione di Arlotti, che scarica a sinistra per Ambrosini, cross verso lo stesso Arlotti, pallone troppo alto.
Al 31′ il colpo di testa di Vuthaj non crea grattacapi all’estremo di casa.
Al 32′ il Rimini gestisce male palla con Nanni e Scotti, regalando un corner ai toscani. Dalla bandierina Grassi, che poi prova a rimettere in mezzo, fallo in attacco.
Dopo la prima mezzora abbondante di gioco vantaggio meritato per il Seravezza.
Al 39′ la punizione di Grassi è deviata dalla barriera in angolo. Proteste del numero dieci di casa per un presunto tocco di mano di Ambrosini. Solo angolo. Dalla bandierina Granaiola per il colpo di testa di Maccabruni, sfera a lato.
Al 40′ pallone in verticale di Ricciardi per Vuthaj, provvidenziale per i padroni di casa la chiusura di Bedini.
Al 43′ il sinistro di Ricciardi da fuori area è a fondo campo.
Dopo due minuti di recupero si va all’intervallo con il Seravezza avanti 1-0.

Si gioca il secondo tempo. Al 3′ il lancio in verticale di Arlotti per Vuthaj è fuori misura, pallone che termina a fondo campo.
Al 4′ il calcio da fermo dall’out di sinistra di Grassi trova la deviazione di Bongiorni, che manda a lato.
All’8′ fine fraseggio tra Bongiorni e Podestà, è Manfroni a evitare guai per il Rimini.
Una manciata di secondi dopo Bongiorni ci prova di testa, Scotti blocca.
Al 10′ il tiro di Podestà, deviato da Manfroni, finisce sui piedi di Bedini, che serve a Bortoletti un pallone da spedire comodamente in rete, ma c’è la bandierina alzata a segnalare il fuorigioco di Bedini. Gol annullato.
Rischiano i padroni di casa, pochi secondi dopo, sul cross di Ricciardi, Venè perde il pallone, ma Lorenzo Ferrante allontana.
Al 12′ la punizione da posizione defilata di Ambrosini viene resa insidiosa dalla deviazione di Grassi, Venè non si lascia sorprendere e blocca.
Al 16′ Granaiola in area per Davide Ferrante, che mette in mezzo, Vanni e Podestà si infastidiscono e Scotti può recuperare la sfera. Seravezza vicino al raddoppio.
Alla mezzora cross di Pecci da destra per il neoentrato Diop, che manca il pallone.
Al 33′ un’altra bella trama offensiva dei padroni di casa porta al tiro, Podestà, mira sbagliata e sfera a fondo campo.
Al 34′ Diop arriva prima di Davide Ferrante sul pallone e va alla battuta, Venè para senza affanni.
Al 37′ il quinto corner per il Seravezza: Saporiti mette in mezzo, fallo su Diop.
Al 39′ il tiro da fuori area di Grassi è in curva.
Al 40′ il primo angolo della gara per i biancorossi: Ricciardi mette in mezzo, Pupeschi sbilancia Lorenzo Ferrante, che tampona Diop. Per l’arbitro è tutto regolare.
Al 41′ il direttore di gara ferma il gioco per un fallo su Ricciardi a centrocampo (ignorando la norma del vantaggio), con Casolla con la porta spalancata dopo l’uscita a vuoto di Venè, messo fuori causa dal tocco di Lorenzo Ferrante. Anche Scotti esce dall’area per protestare.
Quattro minuti di recupero.
Nell’ultimo Venè perde il pallone per evitare un angolo, ma gli avanti biancorossi non riescono ad approfittarne perché il cross di Simoncelli non trova compagni.
Finisce 1-0 per il Seravezza: dieci punti nelle ultime quattro gare giocate per i toscani. Il Rimini, appena due punti nei quattro recuperi, tornerà in campo il 9 maggio al “Neri” contro l’altra delusa del girone D: il Prato.

IL DOPOGARA

LE PAGELLE DI NICOLA STRAZZACAPA

VOTA IL MIGLIOR BIANCOROSSO IN CAMPO

Notizie correlate