Indietro
menu
Servizi sospesi

Zona rossa. Santarcangelo prevede l'abbattimento delle rette

In foto: scuola Santarcangelo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 6 mar 2021 19:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Con l’ingresso in zona rossa a partire da lunedì 8 marzo e la conseguente chiusura di nidi d’infanzia e materne, l’Amministrazione comunale di Santarcangelo sta predisponendo i provvedimenti necessari per l’abbattimento totale delle rette dei nidi d’infanzia fino al 20 marzo, in conseguenza del mancato utilizzo del servizio a seguito delle ultime disposizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19.
Come predisposto in occasione del lockdown nel marzo dello scorso anno, oltre all’annullamento o alla riduzione delle rette per la frequenza dei nidi d’infanzia e delle materne, si prevede anche in questa occasione la riduzione o l’annullamento delle rette per tutti i servizi sospesi: dalla mensa al pre e post scuola fino al trasporto scolastico, che in ogni caso resta assicurato, in forma gratuita, per gli alunni che partecipano ai laboratori d’inclusione in presenza.
“Abbiamo già dato indicazione agli uffici comunali di attivarsi fin da subito per predisporre i provvedimenti necessari a ridurre o annullare le rette scolastiche di tutti i servizi non fruiti in seguito alle ultime misure emergenziali di contenimento del Coronavirus, che prevedono la sospensione dell’attività educativa da 0 a 6 anni”, afferma l’assessora alla Scuola e ai Servizi educativi, Angela Garattoni. “Per illustrare in modo puntuale tutte le misure adottate in tal senso, i Servizi scolastici comunali invieranno una comunicazione a tutte le famiglie interessate”.
I mercati settimanali del lunedì e del venerdì, infine, a partire dalla prossima settimana e fino al 21 marzo si svolgeranno solamente con la presenza dei banchi di generi alimentari.
Notizie correlate
di Redazione