Indietro
menu
'Soggetti dannosi per sé e altri'

Agenti aggrediti per invito a indossare mascherina. Solidarietà da FP Cgil

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 mar 2021 11:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Piena solidarietà” dalla Funzione Pubblica CGIL di Rimini agli agenti aggrediti giovedì 4 marzo in pieno centro a Rimini da un uomo di mezza età invitato ad indossare la mascherina (vedi notizia).

“Gli agenti della Polizia Municipale di Rimini sono formati per far fronte ai fattori di rischio che possono scaturire dai controlli quotidiani per il rispetto delle disposizioni anti-Covid. Purtroppo si può solo fronteggiare e non prevenire il comportamento criminoso di alcuni cittadini che continuano a non tenere nella giusta considerazione il pericolo del contagio muovendosi senza mascherina e senza rispettare il dovuto distanziamento.  La pandemia, oltre a caricare di ulteriore lavoro e responsabilità chi opera in settori delicati come ordine pubblico, scuola, sanità e tanti altri, spesso a rischio della propria salute, deve anche fare i conti con l’irresponsabilità di soggetti dannosi a se stessi e agli altri.

Auspichiamo che vengano rimossi al più presto gli ostacoli che impediscono una celere somministrazione del vaccino e anche nel buon senso dei cittadini per uscire al più presto da questa drammatica situazione.  Condanniamo qualsiasi atteggiamento di intolleranza e aggressività rivolto in questo caso nei confronti di lavoratori che stavano svolgendo semplicemente il loro dovere”.

Notizie correlate
Meteo Rimini
booked.net