Indietro
menu
Attività allo stremo

M.I.O. chiede incontro a Bonaccini e auspica "cambio passo" del Governo

In foto: Lucio Paesani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 feb 2021 10:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’associazione M.I.O. Emilia Romagna, che riunisce imprese del settore Horeca, ha chiesto un incontro al presidente della Regione Stefano Bonaccini. L’obiettivo, spiega il presidente Lucio Paesani, è quello di “presentare al Governatore le linee di principio della nostra associazione sindacale e con il precipuo scopo di sottoporre all’estremo vertice regionale le istanze e le problematiche dei tanti associati del territorio che oramai sono al collasso economico e morale poiché vessati da questa situazione a dir poco complessa“. Intanto Mio plaude al “cambio di passo” auspicato proprio dalla Conferenza delle Regioni, presieduta da Bonaccini, e alle proposte avanzate al Governo dal presidente dell’Anci, Antonio Decaro, che ha chiesto la riapertura serale dei ristoranti. “Adesso auspichiamo – conclude la nota – che nei nuovi provvedimenti anti-covid, il Governo assuma queste proposte, avviando nel concreto quel cambio di passo indispensabile a coniugare la sicurezza sanitaria con la ripresa delle attività economiche, nello specifico del comparto della ristorazione“.

Notizie correlate
di Redazione