Indietro
menu
a bando fornitura attrezzi

Lungo il parco del mare otto palestre "smart"

In foto: progetto
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 3 feb 2021 14:12 ~ ultimo agg. 14:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo quella inaugurata la scorsa estate sul lungomare Tintori saranno altre sette le palestre all’aperto che prenderanno vita nei primi quattro tratti del Parco del Mare. Il progetto approvato dalla Giunta comunale nasce dalla collaborazione con il Piano strategico e con il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita dell’Università di Bologna – Campus di Rimini. Le aree saranno tutte  accessibili liberamente e avranno diverse dimensioni (57 mq quelle piccole, 85 mq + 20mq di area a verde quelle più grandi). Tre isole sono pensate per l’allenamento ‘funzionale’, con attrezzature utilizzabili di un’ampia fascia di utenza di sportivi, dal livello base al livello medio. Le altre sono “calisthenics” cioè dotate di attrezzature adatte anche ad una fascia di sportivi più allenati. Ci saranno jumping box, parallele, pull up, spalliere, anelli.

Le isole fitness saranno oggetto di appalto che oltre alla posa e alla fornitura delle attrezzatture, prevede anche la realizzazione di una app digitale per la fruizione delle diverse aree e di ogni attrezzo. L’applicazione digitale dovrà avere un contenuto personalizzabile e fornire il supporto all’esecuzione degli allenamenti assegnando dei programmi di training per ciascun utente. Il progetto prevede un investimento complessivo di circa 470mila euro, finanziato con risorse regionali.

Con il progetto delle palestre a cielo aperto del Parco del Mare abbiamo anticipato quella che oggi rappresenta un’esigenza irrinunciabile, la dotazione di spazi all’aperto polifunzionali, in grado di offrire servizi e funzioni ai cittadini – sottolinea l’assessore alla gestione del Territorio Roberta FrisoniCon il Parco del Mare dotiamo la città di nuove postazioni fitness ‘smart’, pensate per essere accessibili a tutti e facilmente utilizzabili grazie alle app. Guardiamo al futuro investendo sulla salute, sulla prevenzione, su un nuovo modo di promuovere gli stili di vita sani e benessere, a 360 gradi. Una esigenza che diventa sempre più necessaria nel ‘mondo nuovo’ post pandemia”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi