Indietro
menu
Covid: 140 sanzioni

Riccione, nel 2020 boom di multe con autovelox. Incidenti in calo

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 19 gen 2021 10:35 ~ ultimo agg. 14:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche per la Polizia Locale di Riccione è tempo di bilanci per un 2020 segnato dall’emergenza covid. Quasi 6.600 le ore di servizio legate ai controlli sulle misure anticontagio con 140 sanzioni tra esercizi commerciali e cittadini. Nonostante la ridotta mobilità a causa del lockdown, i verbali elevati per contenziosi stradali sono passati dai 21.407 del 2019 ai 24.957 del 2020 mentre sono diminuiti gli interventi di polizia giudiziaria, da 119 a 98. La polizia locale lo scorso anno ha poi effettuato anche due arresti (uno nel 2019).

Il vero boom si registra nelle violazioni al codice della strada (dal divieto di sosta all’eccesso di velocità e passaggi con il rosso): 41.911 i verbali nel 2020 contro i 25.583 dell’anno precedente. A trainare questo aumento sono le irregolarità accertate con autovelox e telelaser dove, a fronte di una diminuzione dei servizi (da 317 a 197), si è registrato nel 2020 un cospicuo aumento di sanzioni: da 6.953 a 17.954. In calo invece quelle da vistared passate da quasi 5mila a 2.736. Il minor traffico legato alle misure di contenimento del virus ha comportato una diminuzione degli incidenti stradali rilevati: 389 nel 2020 rispetto ai 505 del 2019. un solo incidente ha avuto esito mortale mentre sette hanno comportato feriti con prognosi riservata (8 nel 2019). 126 invece i sequestri di mezzi conseguenti a violazioni e reati penali (60 nel 2019).

Per quanto riguarda il rispetto della normativa sul commercio e sull’edilizia, le segnalazioni pervenute al Comando della Polizia locale sono state 21 (37 nel 2019). Tutte verificate. L’attività antiabusivismo ha visto registrare un calo dei sequestri di merce contraffatta, 15 nel 2020 (42 nel 2019). Sono stati 205 i controlli in materia edilizia (282 nel 2019) e 19 le segnalazioni per irregolarità (43 nel 2019).