Indietro
menu
Sopra e sotto la Sacramora

Metromare, ecco tracciato e fermate della tratta fino a Viserba

In foto: il tratto del centro studi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 14 gen 2021 14:19 ~ ultimo agg. 15 gen 12:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il tratto del Metromare che dalle Celle arriva fino a Viserba, come annunciato dall’Amministrazione Comunale, è ufficialmente candidato al bando “Trasporto Rapido di Massa ad Impianti Fissi” (vedi notizia): l’obiettivo è quello di arrivare a finanziamenti per coprire la spesa prevista di 38 milioni di euro.

La nuova bretella si inserisce nella tratta, già finanziata, che dalla stazione di Rimini (già collegata con Riccione) arriverà alla Fiera. Le fermare per questa tratta sono rispettivamente: Principe Amedeo, Savonarola, Borgo San Giuliano, Matteotti,  Marecchia e Celle. Da quest’ultima fermata, all’altezza del centro “I Portici”, parte la diramazione.
Il percorso verso la fiera prosegue sulla via Emilia con le fermate Popilia, Emilia, Mercato Vecchio, Italia, Norvegia e Malatesta fino al Capolinea Rimini Fiera.

La nuova diramazione scende invece su via Sacramora, La prima fermata, “Sacramora”, si trova tra via Labriola e viale dei Cipressi, all’ingresso lato mare del cimitero civico e del centro sportivo di Rivabella. All’altezza di viale XXV Marzo il tragitto lascia via Sacramora per salire su via Maestri del Lavoro, dove trova la fermata “Cimitero”, per servire l’accesso lato nord del cimitero.

Dalla rotatoria dei “Caduti di tutte le Guerre” il percorso prende la strada parallela a monte della Sacramora, prima via Zangheri poi via Ceccaroni. Qui, all’altezza di via Prampolini, si trova la fermata “Ceccaroni”. Si prosegue su via Tombari per poi scendere in via Elvis Presley, con la fermata “Elvis Presley” prima di attraversare la Sacramora e raggiungere la fermata del centro studi da via Missirini. In fondo a via Missirini il tragitto percorre un tratto costeggiando a monte la ferrovia a fianco del polo scolastico fino ad arrivare in via Morri dove si trova la fermata “Viserba FS” (a 300 metri dalla stazione ferroviaria). Qui il tracciato risale lungo via Morri e, dopo l’incrocio con la Sacramora, su via Beltramini  dove parte l’unico tratto fuori dalla sede protetta, per un totale di 500 metri. All’altezza di via Sozzi si trova l’ultima fermata, la “Beltramini”, a poche centinaia di metri da dove è prevista la nuova piscina comunale. Qui i mezzi proseguono per un centinaio di metri, fino alla rotatoria con le vie Lennon e De Curtis, per l’inversione di marcia.

La corsia protetta per i veicoli a trazione elettrica del Metromare, con relative stazioni, si trova generalmente al centro della carreggiata, in mezzo alle due corsie per il traffico normale. La corsia “taglia” inoltre alcune rotatorie, per ottimizzare il percorso. Il cronoprogramma allegato al progetto prevede il completamento di tracciato e collaudi per la fine del 2026.