Indietro
menu
21 in tre anni

La provincia di Rimini torna ad assumere dipendenti

In foto: la sede della provincia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 24 nov 2020 15:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo gli anni del declino e la prevedibile scomparsa le province tornano ad avere nuova vita. Quella di Rimini per rispondere alle rinnovate esigenze derivanti  torna ad assumere personale. E’ stato nei giorni scorsi approvato il piano delle assunzioni per il trienni 2020-2022. Si tratta in totale di 21 persone, 11 nel 2020, 7 nel 2021 e 3 nel 2022. Diversi i nuovi posti nel settore Lavori Pubblici. La copertura avverrà tramite mobilità o mediante utilizzo di graduatorie valide di altri enti o tramite concorso pubblico.

Nel processo in atto di riorganizzazione dell’Ente – dichiara il presidente Riziero Santie nell’ottica di irrobustire l’apparato amministrativo e tecnico, risulta in particolare strategico potenziare le funzioni provinciali relative alla viabilità, all’edilizia scolastica e alla pianificazione (la cosiddetta Area delle Politiche del Territorio), promuovere la gestione unitaria a livello provinciale di funzioni e servizi di competenza comunale, valorizzare gli spazi di collaborazione tra le Province in una prospettiva di semplificazione, specializzazione e miglioramento della qualità. Sottolineo soprattutto la particolare necessità di potenziamento dell’organico  del settore Lavori pubblici anche in relazione all’acquisizione di risorse dal Ministero e dalla Regione con precise tempistiche da rispettare per i relativi interventi finanziati.”

Nel dettaglio

 

nel 2020 si completerà l’assunzione a tempo indeterminato di 11 figure professionali:

  • un istruttore direttivo tecnico, cat. D da assegnare all’Area delle Politiche del territorio
  • due istruttori amministrativi contabili cat. C da assegnare all’Area Amministrativa
  • tre istruttori tecnici cat. C da assegnare all’Area delle Politiche del Territorio
  • due collaboratori tecnici cat B1 da assegnare all’Area delle Politiche del Territorio
  • un collaboratore professionale tecnico/manutentore cat. B3 da assegnare all’Area delle Politiche del Territorio
  • un istruttore amministrativo contabile cat. C da assegnare all’area delle Politiche del Territorio
  • un istruttore direttivo giuridico amministrativo cat. D da assegnare all’ Area Amministrativa

Nell’anno 2021 si avranno 7 assunzioni:

  • un istruttore amministrativo contabile categoria C da assegnare all’Area Amministrativa
  • un istruttore direttivo tecnico cat D da assegnare all’area delle Politiche del territorio
  • un dirigente Area Amministrativa
  • un collaboratore tecnico cat. B1 Cantoniere da assegnare all’area delle Politiche del territorio
  • un istruttore amministrativo contabile da assegnare all’area Politiche del territorio cat.C
  • un istruttore di vigilanza cat.C
  • unistruttore direttivo tecnico cat D da assegnare all’area delle Politiche del territorio

Infine, per il 2022 tre nuove assunzioni:

– un istruttore direttivo giuridico amministrativo cat. D da assegnare all’Area amministrativa

– un istruttore direttivo giuridico amministrativo cat. D da assegnare all’Area amministrativa

– un istruttore tecnico/Informatico categoria C da assegnare all’area Amministrativa