Indietro
menu
tragedia a villa verucchio

Si accascia durante l'allenamento, muore a 9 anni

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 28 ott 2020 11:51 ~ ultimo agg. 29 ott 12:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è accasciato all’improvviso mentre si stava allenando a calcio e non si è più rialzato. Tragedia nel tardo pomeriggio di ieri al parco Marecchia a Villa Verucchio. A perdere la vita un bambino di 9 anni, che stava svolgendo con quattro, cinque compagni degli allenamenti in forma individuale (e quindi consentiti) sotto la supervisione di tre allenatori. Il giovane calciatore stava conducendo il pallone tra i coni quando uno degli allenatori lo ha visto crollare a terra da solo. Immediatamente tutti si sono resi conto della gravità della situazione.

In quegli attimi drammatici un allenatore gli ha praticato il massaggio cardiaco in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. I sanitari del 118, giunti al centro sportivo Village, hanno continuato a rianimarlo a lungo, ma purtroppo il suo cuore non ha più ripreso a battere e si sono dovuti arrendere davanti all’evidenza alla cruda realtà. Sul posto in un secondo momento sono arrivati anche i carabinieri della Stazione di Villa Verucchio per gli accertamenti di rito.

Da quanto si apprende, il giovane calciatore non aveva mai manifestato problemi di natura cardiaca e aveva conseguito regolarmente l’idoneità sportiva. Per questo motivo è probabile che il pubblico ministero di turno disponga l’autopsia. Sotto choc i genitori (il papà è un noto commerciante della zona), così come i compagni di squadra e gli allenatori della sua squadra, l’Asd Verucchio: “Per tragedie di questo tipo non servono parole, ma solo rispetto. Ciao piccolo angelo, fai buon viaggio e continua a correre ovunque tu sia. Il nostro cordoglio e la nostra più estrema vicinanza alla famiglia”, è il messaggio della società pubblicato sui social.

Una tragedia che ha sconvolto l’intero paese: “Ieri sera tutti noi abbiamo perso un amico, un figlio, un pezzo di cuore – ha scritto in un posto sulla sua pagina Facebook, Stefania Sabba, sindaca di Verucchio -. Il cielo ha guadagnato un nuovo angelo. Riposa in pace piccolo! In occasione del funerale sarà indetta una giornata di lutto cittadino”.