Indietro
menu
controlli dei carabinieri

Spaccio e degrado: un arresto al Parco Briolini di San Giuliano

In foto: carabinieri durante i controlli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 1 ago 2020 14:21 ~ ultimo agg. 16:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Spaccio di stupefacenti e degrado urbano. Proseguono i servizi straordinari di controllo svolti dai Carabinieridi Rimini al comando del Capitano Sabato Landi in tutta la provincia. Ieri pomeriggio (31 luglio) è stato passato al setaccio il Parco Briolini di San Giuliano dove è stato rintracciato e arrestato L.M. 30 enne cittadino libanese.

L’uomo stava bivaccando all’interno del parco. Inizialmente aveva fornito un falso nome ma da un successivo controllo alla Banca Dati del Ministero dell’Interno è risultato già gravato da un decreto di espulsione. Precisamente era stato riaccompagnato alla frontiera di Milano nel febbraio del 2019 da dove era stato espulso ma, rientrato al paese di origine, era poi rientrato clandestinamente in Italia. A smascherarlo sono state le impronte digitali.

Oggi, davanti al Giudice Monocratico, ha patteggiato la pena di mesi 5 e 10 giorni di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale della pena.