Indietro
menu
accordo con trenitalia

Vacanze a Riccione, l'hotel rimborsa il treno e azzera la tassa di soggiorno

In foto: Renata Tosi, sindaco di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 lug 2020 16:10 ~ ultimo agg. 16:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La comodità del treno e la convenienza di un hotel che rimborsa il biglietto di viaggio e azzera la tassa di soggiorno. “Riccione in treno” cresce e si arricchisce di nuove occasioni per chi sceglie la Perla Verde per le proprie vacanze e le Frecce o gli Intercity di Trenitalia per raggiungerla, grazie alla rinnovata collaborazione tra la società di trasporto del Gruppo FS Italiane e il Comune di Riccione, insieme a Federalberghi. Molte le soluzioni di viaggio che consentono di lasciare a casa la propria auto e tanti gli alberghi aderenti a questa promozione, divenuta oramai un marchio di fabbrica dell’estate di Riccione.

A chi pernotterà almeno 7 notti in uno degli hotel aderenti al circuito sarà rimborsato il viaggio di andata (fino a 40 euro a persona negli hotel a 3 e 4 stelle e fino 25 euro in quelli a 1 e 2 stelle), mentre chi estenderà la vacanza fino a due settimane non dovrà pagare nemmeno il biglietto del ritorno (fino a 80 euro a persona negli hotel a 3 e 4 stelle e fino a 50 euro in quelli a 1 e 2 stelle). Inoltre, a tutti gli ospiti della promozione Riccione in treno il Comune di Riccione non applicherà la tassa di soggiorno.

In estate raggiungere la città romagnola da Milano, Torino, Venezia, Bolzano e Roma in treno, comodamente e senza cambi, è ancora più facile. L’orario estivo 2020 conta ben 18 Frecce (16 giornaliere + 2 periodiche) e 14 InterCity (12 giornaliere + 2 periodiche) con fermata a Riccione e biglietti acquistabili su tutti i canali di vendita di Trenitalia.

Per il sindaco Renata Tosi “la collaborazione orami rodata tra il Comune di Riccione, Trenitalia e Federalberghi Riccione, in un’estate in cui il turismo è soprattutto nazionale, è sempre più importante. Dare la possibilità agli italiani di raggiungere, in maniera confortevole e sicura, una delle maggiori località balneari della Penisola, credo sia per tutti i partner di questa iniziativa un’occasione importante e una valore aggiunto”. 

Dello stesso avviso il presidente di Federalberghi Riccione, Bruno Bianchini: “Anche nel 2020 abbiamo pensato di riproporre l’operazione al Riccione in Treno in collaborazione con il Comune di Riccione e Trenitalia nonostante le note difficoltà della primavera appena trascorsa proprio per proseguire una tradizione di offerta/proposta che parte dal 2005 e che tanto ha dato a Riccione sotto molti punti di vista. Stiamo Ricevendo notevoli risultati di interesse per l’iniziativa dalle province storiche, da Milano e da Torino, anche la Direttrice Bolzano – Trento/Verona, parziale novità, sta iniziando a dare le prime soddisfacenti risposte a seguito di campagne mirate. Riteniamo che, specie quest’anno, Federalberghi debba esprimere gratitudine nei confronti di tutti coloro che hanno reso possibile riproporre questa iniziativa”. 

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO