Indietro
menu
la preoccupazione del sindacato

Mancati rinforzi. Il Sap scrive al Ministero

In foto: controlli di Polizia
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 1 lug 2020 12:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un’estate diversa anche nella gestione della sicurezza, che richiederà ancora più presidio. Da questo assunto parte l’allarme del sindacato di polizia SAP per la mancanza di rinforzi per l’estate. “Le forze dell’ordine – scrive il segretario provinciale Roberto Mazzini saranno chiamate, oltre al contrasto degli eventi criminosi, alla tutela dell’ordine pubblico, all’antiabusivismo e al controllo del territorio, dovranno necessariamente fare i conti anche con le regole dettate dal distanziamento sociale. Quest’ultimo farà necessariamente rivedere le regole dei grandi eventi sul territorio con un maggiore impatto sulla mole di lavoro delle Forze dell’Ordine”. Così come saranno aperte le postazioni estive che richiederanno altri dispiegamenti di agenti. Un impegno – dice Mazzini – che non può essere garantito dall’incremento del personale avuto a fine 2018.

Il segretario generale Stefano Paoloni ha inviato una lettera con richiesta d rivedere le scelte al Ministero per l’Interno.