Indietro
menu
Al via gli eventi estivi

L'assessore alla Cultura: "La gente ha voglia di esserci"

di Serena Saporito   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 8 lug 2020 12:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la paura iniziale, iniziano a muoversi le visite guidate ai luoghi culturali della città. “Una ripresa che avviene giorno per giorno. La partenza è stata shocchante, ma ora la gente ha voglia di esserci. Nei musei, come per gli spettacoli. Del resto abbiamo voluto dimostrare che facciamo le cose seguendo protocolli molto rigorosi”. A fare il punto della situazione sugli eventi culturali riminesi è l’assessore alla Cultura del Comune di Rimini Giampiero Piscaglia, ospite di Radio Icaro per presentare gli eventi di “E la chiamano Rimini” in partenza domani. 130 appuntamenti tra cinema, musica e teatro fino al 31 agosto. Protagonista di primo piano nel calendario sarà l’Arena Lido alla Darsena di Rimini.

“Eravamo partiti anche dall’idea dei drive in. Ma abbiamo capito che chiusi in una macchina d’estate,sarebbe stato difficile, e allora abbiamo pensato alle arene. Quella Lido tiene 550 posti distanziati” spiega l’assessore.

Il 14 luglio l’Arena sarà il luogo del concerto jazz “Paolo Fresu interpreta David Bowie”, che avrebbe dovuto essere ospitato a marzo al teatro Galli. E poi ancora il trombettista Farizio Bosso, Rava, Petrella e Bollani. In programma anche una serata omaggio a Ivan Graziani, con Federico Mecozzi e Sergio Casabianca. Il programma completo degli eventi (Icaro è media partner) su comune.rimini.it/elachiamanorimini

L’intervista in “Aspettando mattinata InBlu estate”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Redazione