Indietro
menu
nessuno sconto

Appello bis, l'assassino di Olga Matei condannato ancora a 30 anni

In foto: Olga Matei
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 15 lug 2020 19:54 ~ ultimo agg. 16 lug 13:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Confermati i 30 anni inflitti in primo grado dal gup del tribunale di Rimini a Michele Castaldo, imputato per aver ucciso, strangolandola, la ex Olga Matei a Riccione nel 2016. E’ la decisione della Corte di assise di appello di Bologna nel nuovo processo di secondo grado disposto dopo l’annullamento, da parte della Cassazione, della discussa sentenza che citava la “soverchiante tempesta emotiva” per concedere le attenuanti generiche e, di conseguenza, ridurre a 16 anni la pena. Una motivazione che provocò numerose polemiche.

La conferma era stata chiesta nella requisitoria dal sostituto procuratore generale Valter Giovannini.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione