Indietro
menu
Il punto sui voli

Aeroporto. Soppresso il volo da Monaco ma arrivano i jet privati per il "Musica"

In foto: Un aereo della compagnia Lufthansa
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 lug 2020 13:39 ~ ultimo agg. 23 lug 11:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una stagione complicata quella dell’aeroporto Fellini che, dopo il lockdown, ha riaperto i battenti il 26 giugno dopo 111 giorni di chiusura. Attualmente sono attivi pochi collegamenti, sempre causa covid: c’è Varsavia con Lot, Lussemburgo con Luxair, Tirana con Albawings, Londra con Ryanair.
In agosto, salvo nuovi rinvii, ripartiranno i collegamenti charter e di linea con la Russia (Mosca e San Pietroburgo). Ci sono state però alcune cancellazioni da parte della compagnia ucraina SkyUp che ha quattro rotte da Rimini e ha eliminato il 50% dei voli italiani. Il primo agosto è previsto invece l’esordio del collegamento con Teheran che resta però in forte dubbio a causa della grave situazione della pandemia in Iran. Non figurano in cartellone, ma sicuramente ripartiranno visto che sono in vendita sul sito della compagnia, i collegamenti Ryanair con Budapest e Kaunas. Il primo solo per il mese di agosto mentre il secondo fino ad ottobre. Diverso purtroppo il discorso Germania. L’atteso volo per Monaco, ritornato solo lo scorso anno, è stato soppresso per il 2020 e ripartirà nel 2021 (i biglietti si possono già acquistare) a causa della rimodulazione degli operativi di Lufthansa. Il collegamento ha avuto analogo destino anche ad Ancona dove addirittura i voli con Monaco erano tre al giorno.
A dare un po’ di impulso, almeno all’aviazione generale, i jet e i jumbo privati (e molto costosi, tra l’altro) arrivati da Montecarlo, Ibiza e Dubai per portare gente alle serate del ‘Musica’ di Riccione. In un servizio andato in onda nella trasmissione Agorà di Rai3 il direttore operativo dell’aeroporto riminese parla di circa un centinaio di passeggeri. Numeri interessanti visto che si riferiscono a sole tre serate di apertura del locale che sorge sulle ceneri dell’ex Prince.

Notizie correlate
di Redazione