Indietro
menu
Un aiuto al commercio

La proposta del Pd riccionese: in estate dimezzare tariffe parcometri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 23 mag 2020 19:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ad una settimana dalla fine del lockdown, il Pd di Riccione avanza una proposta per tendere la mano al commercio in difficoltà: dimezzare per la stagione 2020 le tariffe dei parcometri situati negli assi commerciali principali, estendendo tale provvedimento anche a ben delimitate aree nei dintorni degli stessi.
Come è noto – si legge in una nota –, in centri di media dimensione come lo è Riccione, vi è poca abitudine ad utilizzare i mezzi pubblici, privilegiando il trasporto privato; oggi ancor di più vista la ritrosìa delle persone a frequentare luoghi chiusi con altre persone vicine, come possono essere i bus. Un abbattimento delle tariffe incentiverebbe i nostri concittadini a recarsi nei negozi situati sugli assi commerciali principali della nostra città; inoltre proponiamo che per i mezzi elettrici l’abbattimento del costo del parcheggio sia totale.”
Il Pd evidenzia come “per attuare una tale proposta occorre anche individuare le necessarie coperture economiche, in quanto il bilancio comunale ne verrebbe a soffrire“. Ma ricorda anche che “l’Assessore al bilancio ha comunicato che la sospensione per il 2020 del pagamento delle rate dei mutui, per effetto di una misura decisa dal Governo nazionale, comporterà per Riccione un risparmio di 1,5 milioni di euro e che lo stesso Comune di Riccione, aderendo alla opportunità di rinegoziare i mutui in corso, risparmierà sui tassi di interesse ulteriori 1,5 milioni“. Quindi “parte di tali risorse possono essere utilizzate per implementare la proposta che avanziamo”

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna