Indietro
menu
A riccione

Vuole uscire per comprare una dose, ma il padre glielo impedisce. Tragedia sfiorata

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 11 apr 2020 11:24 ~ ultimo agg. 16:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Voleva uscire di casa per comprare comprare qualche dose di droga, ma l’anziano padre glielo ha impedito e lui gli ha scagliato un bicchiere di vetro dritto in testa. Tragedia sfiorata nella tarda serata di ieri a Riccione. Un 50enne con problemi di droga, disoccupato, è stato arrestato dai carabinieri della Sezione Radiomobile, diretta dal tenente Maurizio Guadalupi, per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.

E’ stato l’anziano padre, un 79enne riccionese, ferito alla testa ma ancora lucido, a chiedere aiuto ai militari. Il figlio, durante una delle sue crisi d’astinenza, ha perso il controllo e, dopo essersi visto negare i soldi per la dose, si è scagliato contro il padre. Il 79enne, ha cercato di farlo ragionare inutilmente, poi si è messo davanti alla porta per cercare di bloccarlo e a quel punto il figlio ha afferrato un bicchiere e lo ha colpito con violenza alla testa. Il genitore si è accasciato sanguinante, ma ha trovato la forza di dare l’allarme ai carabinieri prima che la situazione peggiorasse ulteriormente.

Quando i militari sono arrivati, il 50enne era ancora su di giri e ha continuato a tenere un atteggiamento minaccioso e aggressivo. Per riportarlo alla calma ci sono volute le manette. Mentre l’anziano padre veniva trasportato in pronto soccorso, dove è stato curato e poi dimesso con 10 giorni di prognosi, il figlio è veniva condotto nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa del rito per direttissima che si svolgerà in mattinata.

Altre notizie
di Lamberto Abbati