Indietro
menu
Devono essere validati

Test sierologici privati. Grossi (ordine medici): valutare bene l'attendibilità

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 3 apr 2020 11:50 ~ ultimo agg. 17:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Visto che si stima che ci siano milioni di persone che hanno contratto il covid-19 non manifestando sintomi o con sintomi lievi, sono sempre di più quelli che vorrebbero sapere la loro situazione. Molti si stanno facendo tentare dai test sierologici che alcune cliniche private iniziano a proporre ma dal presidente dell’ordine dei medici di Rimini Maurizio Grossi arriva l’appello a fare attenzione. “Il test – spiega – permette di sapere se si ha avuto contatto col virus e si è quindi sviluppata una sorta di immunità. Però bisogna soffermarsi sull’attendibilità”. “I test – prosegue Grossi – devono essere validati dal ministero e dalle strutture di vigilanza. Tutti gli esami hanno un margine di errore ma se questo margine è molto alto c’è il rischio di avere falsi positivi o negativi”. “I test sierologici al momento saranno fatti al personale sanitario e non credo ci sia la disponibilità per tutti i cittadini” aggiunge. L’invito è quello a “non correre troppo per avere poi risposte che rischiano di essere incerte e fuorvianti. E in questo momento – conclude – non c’è bisogno di confusione.