Indietro
menu
ricarichi fino al 330%

Mascherine chirurgiche a 10 euro. Controlli delle fiamme gialle

In foto: guardia di finanza
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 9 apr 2020 14:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La verifica è scattata dopo che tre clienti di un esercizio commerciale hanno segnalato al 117 della Guardia di Finanza di Rimini di aver pagato una semplice mascherina chirurgica monouso ad un prezzo che variava tra i 4,50 e i 10 euro, con un ricarico sul prezzo di base tra il 165% e il 331%. Il negoziante è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’articolo di legge che prevede il reato di manovre speculative su merci, con l’indebita maggiorazione dei prezzi di prodotti di prima necessità.

Gli accertamenti proseguiranno per ricostruire l’intera filiera commerciale della fornitura e verificare in quale passaggio il prezzo è salito alle stelle.

Ad oggi sono stati oltre 1.600 gli esercizi commerciali controllati in Provincia dai finanzieri. In sette casi è scattata la sanzione per la mancata chiusura dell’attività per l’emergenza pandemica. Una decina i controlli sinora eseguiti per verificare il corretto rispetto della disciplina dei prezzi di vendita.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione