Indietro
lunedì 23 novembre 2020
menu
La primavera inizia al gelo

Freddo, vento e neve in collina: nuova allerta in Emilia Romagna

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 24 mar 2020 12:31 ~ ultimo agg. 12:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Già il previsto calo termico si è fatto sentire, con gelate notturne e comprensibile preoccupazione da parte degli agricoltori per le conseguenze sulle produzioni. La Protezione Civile dell’Emilia Romagna dopo quella per oggi (martedì) ha emanato una nuova allerta per la giornata di mercoledì che per il territorio riminese è gialla (il livello più basso) per vento e neve anche a bassa quota.

Nella giornata di mercoledì 25 marzo – recita il bollettino – l’Emilia Romagna continuerà ad essere interessata da correnti fredde nord-orientali che manterranno ancora temperature inferiori alla media climatologica e determineranno venti forti su tutto il settore costiero e sui crinali appenninici, con intensità medie previste attorno ai 60-70 Km/h ma con temporanei rinforzi di intensità superiore.
Previsto mare agitato al largo con altezza dell’onda compresa tra i 2.5 e 3.2 metri. La concomitanza di onda e marea potrà determinare fenomeni di criticità costiera.
Sono previste precipitazioni irregolari sui rilievi centro-orientali, a carattere nevoso sino ai 300-400 metri di quota, con possibili accumuli compresi tra i 5-15 cm nelle zone collinari e i 10-30 cm nelle zone di alta montagna. Si segnalano temperature inferiori allo zero nelle aree montane.

Le previsioni di Arpae.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione