Indietro
menu
A Rimini

Cosap e Icp, nessuna sanzione per chi paga dopo il 31 marzo

In foto: l'ingresso del comune su piazza Cavour
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 30 mar 2020 16:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Pur essendo fissata per domani, 31 marzo, la scadenza per le rate dell’imposta comunale per la pubblicità (Icp) e del Canone per l’occupazione del suolo pubblico (Cosap), non sarà applicata dal comune di Rimini alcuna sanzione ai contribuenti che non riusciranno a regolarizzarsi per tempo. E’ infatti in fase di approvazione un provvedimento con efficacia retroattiva che, alla luce dell’attuale situazione emergenziale, non prevede sanzioni per chi verserà l’importo dopo tale scadenza. Il provvedimento avrà validità fino al 31 luglio.

Notizie correlate
di Redazione