Indietro
menu
Venturi: a Rimini vedo risultati

Coronavirus. Altri nove decessi, i contagi restano stabili

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 26 mar 2020 17:48 ~ ultimo agg. 27 mar 13:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 53 casi di contagio in più oggi per il territorio riminese, che portano il totale a 1.189. Un numero che negli ultimi tre giorni è stabile con un aumento giornaliero che si attesta intorno al 5%. Purtroppo però si registrano altri nove decessi, che portano il totale a 72. Si tratta di pazienti di età compresa tra i 61 e i 91 anni: sette sono uomini (di 61, 72, due di 73, 80, 90 e 91 anni) e due donne (di 67 e 88 anni). Il commissario regionale Venturi sottolinea la contrazione della diffusione del virus nel Riminese: “A dimostrazione che i provvedimenti presi hanno sortito effetti molto positivi sulla riduzione della malattia, anche in tempi più brevi di quello che pensavo”. Dei nuovi casi residenti in provincia, 31 sono maschi e 18 femmine. Sono 34 le persone in isolamento domiciliare perché prive di sintomi o con sintomi lievi e 15 ricoverate, nessuno in terapia intensiva. Tre le nuovi guarigioni cliniche, che portano il totale a 23. Venti le persone uscite dalla quarantena, che portano il totale a 320. Elevato il numero delle persone in isolamento: 1.750.

Ad oggi i nuovi posti dedicati a COVID-19 sono 309, di cui 41 in terapia intensiva. L’AUSL fa sapere che sono in atto pianificazioni per ampliarli ulteriormente.

Sono 10.816casi di positività al Coronavirus in Emilia Romagna, 762 in più di ieri. 42.395test refertati, 4.350 in più sempre rispetto a ieri. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in Emilia-Romagna.

Complessivamente, sono 4.680 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (415 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, chesono 301, sette in più rispetto a ieri. Ma crescono purtroppo i decessi, passati da 1.077 a 1.174: quelli registratioggi sono 97, di cui 64 uomini e 33 donne.

 Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 792 (71 in più rispetto a ieri), 668 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 124 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Per quanto riguarda i nuovi casi in Regione (per provincia di diagnosi, non di residenza): Piacenza 2.213 (91 in più rispetto a ieri), Parma 1.611 (86 in più), Reggio Emilia 1.698 (112 in più), Modena 1.676 (143 in più), Bologna 1.253 (di cui Bologna 1.034, 135 in più rispetto a ieri, e 219  Imola, 11 in più),  Ferrara 212 (8 in più rispetto a ieri), Ravenna 451 (64 in più), Forlì-Cesena 513 (di cui 241 a Forlì, 26 in più rispetto a ieri, e 272 a Cesena, 33 in più),  Rimini 1.189 (53 in più).

Per quanto riguarda i decessi, nella maggior parte dei casi sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. Oltre ai nove di Rimini, i nuovdecessi riguardano 29 residenti nella provincia di Piacenza, 16 in quella di Parma, 10 in quella di Reggio Emilia, 10 in quella di Modena, 13 in quella di Bologna (nessuno nel territorio imolese), 4 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 4 in quella di Forlì-Cesena (2 nel territorio di Forlì) e un residente fuori regione

In Emilia Romagna tra ieri a oggi sono 307 i posti letto allestiti per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano da 4.323 a 4.630, tra ordinari (4.116, +294) e di terapia intensiva (514, +13). Nella serata di ieri l’Agenzia regionale di Protezione civile ha ricevuto dal Dipartimento nazionale 223.000 mascherine Montrasio, 158.200 chirurgiche, 176.420 ffp2, 46.080 ffp3 e 13.800 tute. Sono stati 654 i volontari di protezione civile dell’Emilia-Romagna impegnati il 25 marzo; dall’inizio dell’emergenza, si contano 5.188 giornate.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna