Indietro
giovedì 26 novembre 2020
menu
Calcio D girone F

Cattolica S.M. in emergenza contro il Montegiorgio. La vigilia di Cascione

In foto: Emmanuel Cascione, allenatore Cattolica Calcio S.M.
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 1 feb 2020 16:49 ~ ultimo agg. 2 feb 00:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Al Cattolica S.M. serve una vittoria per cambiare marcia e magari lasciare la penultima piazza a qualcun altro. I giallorossi, reduci dal prezioso pareggio in casa della Recanatese, tornano al “Calbi” per affrontare il Montegiorgio, che nell’ultimo turno ha impattato con il Real Giulianova e che in classifica più che doppia i romagnoli: rispettivamente 31 e 15 punti.

“Il Montegiorgio viene da una sconfitta in casa con la Recanatese e da un pareggio interno in rimonta con il Giulianova – attacca il tecnico del Cattolica S.M., Emmanuel Cascione -. È una squadra che non sta attraversando il periodo migliore del suo campionato, dopo essere partita bene. Dobbiamo sfruttare il nostro momento, anche se non abbiamo fatto tanti punti. E dobbiamo sfruttare anche il fattore casa”.

La voglia c’è, ma le defezioni in casa giallorossa sono tante.
“Siamo in emergenza totale – continua Cascione -. Anche oggi ci siamo allenati in 14: non ci sono più punte di ruolo e abbiamo problemi anche in difesa. Per questo motivo domani dovremo dosare bene le forze. Okoli purtroppo ha subito una frattura della costola e non sarà a disposizione per almeno due settimane. Ovviamente è sempre fuori Rizzitelli e non abbiamo trovato ancora nessuno per rimpiazzarlo fino al rientro. Adesso rimane il mercato degli svincolati. Davanti abbiamo un ragazzo della Juniores, Abouzziane, ricordando che Battistini non è una punta vera, anche se sta facendo bene al di là dei gol. Mi preoccupa la fase offensiva con l’andare della partita, soprattutto se saremo costretti a fare dei cambi”.

E anche in difesa è allarme rosso. “Som ha accusato un problema muscolare domenica scorsa a Recanati e sarà assente. Ferrario è a disposizione, ma preferisco non rischiarlo perché viene da un periodo di inattività e lo manderò in campo solo quando sarà al cento per cento. Nsingi, che era ormai pronto al rientro anche se non ancora al cento per cento, ha avuto l’influenza tutta la settimana. Maggioli è ancora fuori. È un periodo nel quale dobbiamo fare di necessità virtù. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: fortunatamente chi è a disposizione si è allenato bene”.

Tornando all’avversario di giornata.
“Davanti sono bravi, fanno tanto movimento e hanno in Marchionni il giocatore più completo: sa dribblare, attaccare lo spazio, ha un buon tiro, è lui a trascinare la squadra. Anche sulle palle inattive hanno struttura. È una squadra che ha personalità, ricordo dalla gara d’andata che propongono un buon calcio e fino a poche giornate fa riuscivano a prendere pochi gol. Domani al Montegiorgio mancheranno tre giocatori, due importanti in mezzo al campo: Omiccioli e Trillini, e uno in difesa: il centrale Baraboglia”.

IL QUADRO DELLA 22a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE F E LA CLASSIFICA

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione