Indietro
menu
Istituto Storico in lutto

Si è spento all'improvviso l'architetto Fabio Tomasetti

In foto: dal FB dell'Istituto Storico
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 14 gen 2020 13:16 ~ ultimo agg. 15 gen 12:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 3.062
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ scomparso improvvisamente, all’età di 65 anni, l’architetto Fabio Tomasetti, per tanti anni dirigente dell’amministrazione provinciale, in pensione dal 2016. La morte sarebbe riconducibile ad un infarto. Tomasetti lascia la moglie e due figli. A darne notizia è il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi, sgomento per la perdita di quello che lui stesso ha definito “un amico”.

Santi lo ha voluto ricordare così: “Nell’esprimere tutta la vicinanza alla famiglia, anche a nome dell’intera amministrazione e dei suoi colleghi e amici, voglio ricordare Fabio per il grande professionista, lo studioso, l’amico che è stato. La nostra era una conoscenza di lunga data e negli anni avevo imparato ad apprezzarne le doti umane, il rigore e la passione che metteva nel lavoro, la mente sempre aperta e curiosa che lo spingeva a non fermarsi mai – racconta il presidente della Provincia -. Fabio era un uomo capace di mettersi sempre alla prova, di accettare nuove sfide, come dimostra la sua più recente avventura come presidente dell’Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini. Fabio ha avuto una vita piena nel vero senso della parola, una vita ricca di esperienze. Aveva una splendida famiglia, ha avuto una carriera professionale brillante ed era anche uno studioso che ci ha lasciato libri sulla storia urbanistica di Rimini. Fabio era un uomo con tanti interessi e tante passioni che una vita sola non sarebbe bastata. E invece se n’è andato all’improvviso troppo, troppo presto“.

L’Istituto Storico di Rimini scrive su Facebook: “Ci mancheranno tantissimo la sua grande energia, la sua passione, la competenza, il rigore messi al servizio della nostra comunità. Un abbraccio da parte di tutti i soci dell’Istituto alla moglie Patrizia e ai figli Camilla e Michele”.

Il cordoglio di Renata Tosi, sindaco di Riccione: “Vorrei esprimere le mie condoglianze alla famiglia, alle sorelle, a quanti hanno lavorato con lui anche qui al Comune di Riccione e a tutti gli amici dell’architetto Fabio Tomasetti. Vorrei manifestare loro tutta la mia vicinanza e il mio affetto per questa perdita prematura che ci lascia tristi e sconcertati. In queste prime ore di lutto, credo che poter sentire la vicinanza degli amici, delle persone che hanno stimato l’architetto Tomassetti e i suoi cari, sia molto importate. Il mio pensiero di vicinanza è per loro”.

A ricordarlo, con un post su Facebook, anche il sindaco di Rimini Andrea Gnassi. Un colpo al cuore. Oggi improvvisamente ci ha lasciato Fabio Tomasetti. Un grande lavoratore e un grande uomo, con mille idee e altrettanti entusiasmi per la Rimini che abbiamo sempre voluto, più bella e libera. Ciao Fabio, amico mio. Un forte abbraccio a Patrizia e ai figli, Michele e Camilla“.

Il cordoglio di Emma Petitti, assessore regionale. “Una notizia arrivata come una doccia fredda, talmente all’improvviso che ancora non riesco a crederci. Rimini perde uno stimato professionista, storico, studioso. Sempre mosso da amore e passione per quello che faceva come dimostra il suo impegno alla presidenza dell’istituto storico della Resistenza. Io perdo un grandissimo amico, che continuerò a portare sempre nel cuore. Ciao Fabio”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna