Indietro
venerdì 25 settembre 2020
menu
Basket C Silver

Il Bellaria Basket torna a sorridere: battuto largamente il Castelfranco

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 19 gen 2020 11:26 ~ ultimo agg. 11:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

BELLARIA BASKET-CASTELFRANCO 76-54

IL TABELLINO
BELLARIA BASKET: Berardi 2, Ferrari 3, Mazzotti 5, Cruz 2, Gori, Rossi 10, Sirena 7, Giovanardi 7, Foiera 11, Brighi 27, Tamburini, Montanari 2. All. Maghelli.

CASTELFRANCO: Ayiku 4, Marzo 4, Govoni 5, Zucchini 14, Torricelli 6, Vannini, Del Papa 10, Torricelli 6, Nebili, Prampolini 5. Ne. Youbi. All. Ansaloni.

ARBITRI: Dragicevic di Cesena e Wong di Cento.

PARZIALI: 17-13, 41-24,64-42.

CRONACA E COMMENTO
Il Bellaria Basket chiude il girone di andata (16 punti) con una vittoria limpida ai danni di una delle due cenerentole del campionato, il Castelfranco Emilia: 76-54 il finale di un match che già all’intervallo è praticamente nelle tasche dei padroni di casa (41-24). Grande protagonista del match Lorenzo Brighi autore di 27 punti, 12/15 al tiro, 7/10 dalla lunetta, 8 rimbalzi, 4 recuperi, non solo cecchino da fuori e implacabile dentro l’area pitturata, ma anche valida spalla del regista nella fase di impostazione della manovra d’attacco. Era attesa la vittoria in casa romagnola dopo un periodo poco fortunato contrassegnato da cinque ko nelle ultime sei partite partite (ultimo hurrà l’8 dicembre in casa contro Castenaso). Nella felice giornata biancazzurra da sottolineare l’ingresso in campo di tutti e dieci i giocatori – nove dei quali sono andati a referto – col debutto del 2003 Luca Tamburini. Per il Bellaria, nel prossimo turno nuovamente tra le mura amiche del PalaTenda contro il Granarolo, il vantaggio sui playout è +8.

LA PARTITA. L’unica volta in cui gli ospiti mettono il naso in avanti è nelle battute iniziali (7-8), già nel secondo parziale (24-11) i padroni di casa allungano in maniera decisa toccando il +16 al 16′ con una bomba di Brighi e poi il +19 con Giovanardi ad una manciata di secondi dall’intervallo (41-24).

La musica non cambia nel terzo parziale e non serve neppure il ricorso alla zona da parte di Castelfranco: la squadra di Maghelli piazza un break di 19-6 arrivando al 60-30 con un canestro di Brighi. Bellaria tira il fiato e Castelfranco (Zucchini il migliore con 14 punti) va all’intervallo su 64-42. Nel quarto parziale il trend rimane lo stesso.

IL COACH. A fine partita soddisfatto coach Andrea Maghelli: “La cosa importante era vincere e l’abbiamo fatto con autorità e una buona prestazione di squadra – spiega –, abbiamo cominciato il match un poco contratti, poi ci siamo sciolti e abbiamo giocato con serenità, con lo spirito giusto e divertendoci. I miei si sono cercati molto l’un l’altro e si sono mossi bene anche senza palla. Chiudiamo l’andata con un bilancio di 8-7, cercheremo di migliorare questo score anche se non sarà facile”.