Indietro
mercoledì 27 maggio 2020
menu
La carica dei cento

Il Basket al Garden, dai 4 anni in su


Contenuto Sponsorizzato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 9 gen 2020 08:00 ~ ultimo agg. 11 gen 00:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La pallacanestro è una delle discipline che da tre anni i più giovani possono praticare al Garden grazie alla realizzazione del PalaBasket/Volley all’interno del centro sportivo. Sono un centinaio i giovani cestisti della Polisportiva di via Euterpe, tra le società promotrici del progetto Rinascita Basket Rimini.

“Al Garden iniziamo l’attività con i bambini di quattro anni – spiega Giulio Dauti, 31 anni, laureato in Scienze Motorie e referente Basket della Polisportiva Garden -. La prima parte del percorso cestistico è giocomotricità. Si cerca di dare al bambino quello di cui ha bisogno, ossia gli schemi motori di base, molto importanti a questa età, usando come strumento la pallacanestro e iniziando ad insegnargli i fondamentali per farlo appassionare al gioco. Il bambino si diverte a calcio se fa gol, nel basket si diverte ovviamente se fa canestro. Bisogna quindi adattare la pallacanestro al bambino, che rimane sempre al centro del progetto educativo. Questo è il tipo di attività che proponiamo fino agli 8 anni circa”.

E dopo?
“Dai 9 anni in su il bambino inizia ad imparare il gioco vero e proprio. Si lavora sulle sue capacità coordinative e sulle sue capacità fisiche. Ed il bambino inizia a giocare le prime vere partite”.

Perché scegliere la pallacanestro rispetto ad un’altra disciplina?
“Prima di tutto perché è uno sport divertente, nel quale si socializza ed è forte lo spirito di squadra, quindi è una disciplina che favorisce l’amicizia. Nella pallacanestro è poi molto importante la filosofia di insegnamento volta a far crescere prima degli uomini e delle donne e poi degli atleti perché se il bambino e la bambina diventano un uomo e una donna autonomi questa cosa si vede anche su un campo da pallacanestro”.

Quali sono i benefici per chi pratica il basket?
“È un po’ tutto collegato a quanto dicevo: la pallacanestro è uno stile di vita. A livello fisico fa bene perché fa bene fare sport in generale, a livello di educazione nel basket tutti gli istruttori con cui abbiamo a che fare puntano a favorire l’amicizia e a far crescere l’uomo prima dello sportivo. Quindi il ragazzino viene educato a determinati concetti positivi: alla collaborazione, allo stare all’interno di un gruppo nel quale il noi viene prima del singolo. Nella pallacanestro per esempio non si vedono scene frequenti in altri sport in cui un giocatore appena toccato da un avversario si butta per terra fingendo di aver subito chissà quale colpo. Nel basket viene insegnato il rispetto verso il gioco, verso l’avversario e verso l’arbitro”.

Il Garden è tra i promotori del progetto Rinascita Basket Rimini che ha fatto scoccare nuovamente l’amore dei riminesi per lo sport della palla a spicchi.
“Siamo orgogliosi di far parte della grande famiglia RBR e della collaborazione con le altre società che la compongono. Crediamo in questo progetto volto a coinvolgere il territorio e a creare basket con i ragazzi. In occasione della gara tra Albergatore Pro e Montegranaro la nostra società è stata invitata al Flaminio e durante l’intervallo i nostri giovani hanno sfilato sul parquet davanti a tutto il pubblico. È stata una bella emozione! A
livello di scuola di pallacanestro collaboriamo con IBR (Insegnare Basket Rimini)”.

Quanti bambini e ragazzi sono iscritti al Basket Garden?
“Quest’anno arriviamo a cento bambini, mentre le bambine sono una quindicina. Il Garden, ricordo, propone una cosa diversa rispetto alle altre società riminesi perché da noi gioca a pallacanestro, come seconda disciplina, anche il bambino che fa calcio o la bambina che fa volley. Noi puntiamo da sempre sulla multidisciplinarietà e in queste fasce d’età è particolarmente importante che il bambino faccia tutti gli sport”.

Come sono suddivisi i giovani cestisti?
“Noi quest’anno abbiamo tutti i gruppi dai 4 ai 14 anni: baby basket (4 anni), Pulcini (5-6 anni), Scoiattoli e Aquilotti (8-9 anni), Esordienti, Under 13, che partecipano al campionato di Federazione, e Under 14, che fanno il campionato U14 Uisp”.

Com’è strutturato lo staff?
“Siamo una decina di istruttori, due per ciascun gruppo. Il PalaBasket/Volley è nuovo ed è una struttura adatta all’attività che facciamo. Il mondo Garden offre tantissimo per la crescita del ragazzo: all’interno del centro ci sono le piscine, la palestra, i campi. È l’intera struttura del Garden da elogiare perché permette la pratica dello sport a livello familiare: mentre i figli fanno basket o un’altra attività i genitori possono frequentare la nostra
palestra o la nostra piscina”.

Quanti sono gli allenamenti a settimana?
“I baby basket si allenano una volta alla settimana perché i bambini piccoli bisogna coinvolgerli in maniera graduale; dai Pulcini agli Esordienti fanno due allenamenti a settimana, gli Under 13 e gli Under 14 tre allenamenti a settimana più le partite”.

I nostri articoli sul Garden Sporting Center.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna