Indietro
giovedì 5 agosto 2021
menu
Volley C Maschile

Romagna Banca Bellaria Igea Marina-Consar Romagna Ravenna 3-1

di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 16 dic 2019 18:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Romagna Banca Bellaria Igea Marina-Consar Romagna Ravenna 3-1 (22/25 25/23 25/21 25/22)

Tabellino Bellaria: Cucchi 0, Pianezza 8, Morichelli 19, Ciandrini 10, Pivi 8, Virgili 9, Mancinelli LIB, Sampaoli
1, Evangelisti 15, Fabbri 0, Tosi Brandi 0

La RomagnaBanca Bellaria si congeda dal 2019 con una buona vittoria per 3 a 1 contro i giovani ravennati della Consar. Una vittoria da tre punti molto importante per la classifica: prima di tutto, perché ha permesso di mettere ben 4 lunghezze sulla stessa Consar (11 punti) che è l’immediata inseguitrice dei bellariesi, e poi per rimanere in scia a Viserba e Paolo Poggi (entrambe a 18 punti) per un piazzamento playoff.

Come ormai è diventata consuetudine, partita dai due volti per i ragazzi di coach Botteghi: “Se a metà secondo set, mi avessero detto che avremmo vinto da tre punti, avrei fatto molta fatica a crederci. Invece il doppio cambio fatto nel secondo set, dopo un inizio drammatico, ha dato i suoi frutti. Il servizio è salito di livello e in attacco abbiamo lavorato con percentuali molto alte, che hanno mascherato una fallosità molto alta. Vinto il secondo set abbiamo preso fiducia e giocato una buona seconda metà di gara. Adesso abbiamo un mese di pausa in cui lavorare su muro e difesa che ancora è l’aspetto che meno mi soddisfa della mia squadra. Al rientro avremo subito una sfida fondamentale contro Viserba, una sfida che ha anche un risvolto affettivo per molti di noi”.

Coach Botteghi schiera così il sestetto in campo: torna titolare capitan Cucchi incrociato con Pianezza; in posto 4 confermati Morichelli e Ciandrini; al centro Virgili con il vecchio “leone” Pivi; nel ruolo di libero Mancinelli.

Nel primo parziale, partita in sostanziale equilibrio: i padroni di casa però vanificano diverse ricostruzioni con altrettante invasioni a rete. Pianezza sembra imprendibile in attacco (7 su 9 in attacco per lui). Il break decisivo in favore dei ravennati arriva sul 19-20, con il palleggiatore Martinelli che fa saltare la ricezione di Morichelli, poi sostituito sul 19-23. Il punto del 22-25 finale è un diagonale dell’opposto Frascio.

Il secondo set inizia con i bellariesi in difficoltà sul cambiopalla; dall’altra parte della rete i ravennati invece tengono bene in ricezione e difendono tanto. Botteghi si gioca il doppio cambio sul 7-10. I primi scambi non sono incoraggianti con due errori in alzata del nuovo entrato Sampaoli (7-13). La riscossa parte dall’opposto Evangelisti che prima sblocca la situazione con un bel diagonale e poi con il suo turno di battuta riavvicina i ravennati nel punteggio (13-15). Il sorpasso arriva sul 18 pari grazie a due errori degli avversari. Nelle battute finali, torna decisivo Morichelli in attacco (25-23).

La vittoria nel set precedente da grande fiducia ai padroni di casa che si prendono un paio di punti di vantaggio sin dai primi scambi. Chiude un mani out di Morichelli per il 25-21.

Sulla stessa falsariga anche il quarto parziale, con Bellaria sempre avanti, dove spiccano gli 8 punti dell’opposto Evangelisti. L’ultimo punto è un primo tempo vincente di Pivi (25-22).

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.