venerdì 17 gennaio 2020
menu
Emendamento al Senato

Professionismo anche per le atlete. Rossi (Pd): giusto riconoscimento

In foto: Nadia Rossi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 12 dic 2019 15:37 ~ ultimo agg. 23:31
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Commissione Bilancio al Senato ha approvato un emendamento alla manovra che agevola società e federazioni al passaggio al professionismo delle atlete donne, equiparandole di fatto ai colleghi maschi.

“Dietro questo emendamento c’è una battaglia lunga fatta nel nome della parità e del contrasto alle discriminazioni basate sul genere. Sono davvero soddisfatta di questo riconoscimento, che avevo sollecitato anche dai banchi del Consiglio regionale tramite una risoluzione – commenta Nadia Rossi candidata Pd al consiglio regionale (e consigliera uscente) –. In Italia solo chi pratica calcio, ciclismo, basket o golf può ambire a farne una professione: questa possibilità, peraltro, finora era ristretta solo agli atleti maschi. Una vera e propria discriminazione che penalizza chi pratica altre discipline ed in particolare le donne”.

Entrando nella legge di Stabilità, l’emendamento fa fare un passo avanti importante alla battaglia delle donne garantendo, come necessario, coperture previdenziali, assistenziali, infortunistiche e di sostegno alla genitorialità. Inoltre spoglia degli alibi le società che si oppongono ancora al professionismo delle nostre atlete donne: un passo ulteriore dovranno quindi farlo le Federazioni sportive, deliberando in consiglio per le loro tesserate lo status giuridico. Sono passaggi formali determinanti perché la legge, una volta che verrà approvata dal governo, abbia piena attuazione” – conclude Nadia Rossi.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna