Indietro
giovedì 2 aprile 2020
menu
3.000 euro di montepremi

Nel vivo l'Open del Tennis Club Riccione, il 1° memorial "Piero Serafini"

In foto: Ghelfi e Rattenni
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 23 dic 2019 10:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Appena partito, entra già nel vivo il torneo nazionale Open del Tennis Club Riccione, il 1° memorial “Piero Serafini” (3.000 euro di montepremi).

Non sono stati fatti tabelloni preliminari, visto che si è preferito puntare sulla qualità il numero dei giocatori ammessi è sceso a 52, con i terza categoria che già all’esordio battagliano contro i 2°. E le prime battute del nuovissimo torneo riccionese hanno detto bene ai giocatori romagnoli.

Approdano al 3° turno, tra gli altri, Leonardo Ghelfi (Ct Casalboni) che dopo aver battuto il coach del Tc Riccione, Giovanni Marra sabato sera si è ripetuto ai danni di Antonino Rattenni, ed il beniamino di casa, Nicolas Spimi, che si è imposto su Federico Calbini (Ct Cerri). Brillano anche Mattia Ricci, giovane talento riminese che si allena alla Pro Tennis School di Rivazzurra, e Luca Amati (Ct Rimini).

Risultati, 2° turno: Leonardo Ghelfi (3.1)-Antonino Rattenni (2.8) 6-2, 6-0, Nicolas Spimi (2.8)-Federico Calbini
(3.1) 6-3, 6-4, Mattia Ricci (2.8)-Alessandro Falcucci (3.1) 5-7, 6-4, 6-1, Luca Amati (3.1)-Massimiliano Zamagni (2.8) 6-1, 6-4.

Il torneo è diretto in cabina di regia dal giudice arbitro Antonio Giorgetti.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna