Indietro
domenica 2 agosto 2020
menu
Giovedì prove gratuite

Il Circolo Nautico di Cattolica inaugura i nuovi corsi di sub e apnea in collaborazione con la scuola "Easy Diver"

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 17 dic 2019 14:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Il mare va amato a trecentosessanta gradi: sopra la superficie e sotto di essa”. Con queste parole sabato scorso il Circolo Nautico di Cattolica ha inaugurato la sua nuova sezione sportiva con la scuola di sub e apnea “Easy Diver”. Una collaborazione che arricchisce ulteriormente l’offerta del centro cattolichino, trasformandolo di fatto in una sorta di ‘polisportiva’ degli sport acquatici: le discipline subacquee e apneistiche vanno infatti ad aggiungersi a quelle già presenti, dalla vela al windsurf, dal Sup al kitesurf.

“Siamo felici di accogliere i nuovi soci che daranno vita alla scuola Easy Diver, portando avanti in una nuova attività i nostri stessi valori: la passione per tutto ciò che riguarda il mare e la voglia di condividerla e trasmetterla alle nuove generazioni – ha detto il presidente del Circolo, Felice Prioli -. Grazie all’accordo raggiunto andiamo ad ampliare il ventaglio delle nostre proposte, sportive, culturali e ricreative, facendo diventare il Circolo Nautico un punto di riferimento a livello provinciale”.

La parola quindi a Marcello Fadi, che sarà il coordinatore di ‘Easy Diver’ per il Circolo Nautico Cattolica. “Il nostro è essenzialmente un gruppo di amici accomunati da un amore sconfinato per gli sport acquatici – racconta –. Abbiamo deciso di unire le forze per offrire a bambini, ragazzi e neofiti la possibilità di avvicinarsi a questo mondo, che unisce il gusto dell’esplorazione al rispetto della natura. Siamo grati al Circolo Nautico Cattolica per averci accolto tra amici e per l’opportunità di lavorare insieme. Competenza, sicurezza ed esperienza sul campo sono tre elementi per noi irrinunciabili: i nostri istruttori hanno all’attivo centinaia di immersioni, hanno alle spalle una preparazione in materia di Blsd, somministrazione di ossigeno, salvamento ricerca e recupero e svolgono in maniera periodica corsi di aggiornamento sulla prevenzione. La squadra degli istruttori è composta da Diego Passerini, Walter Antonelli e Marino Ferri a cui si aggiungono gli assistenti istruttori Stefano Ugolini e Clara Meneghini. Completano lo staff i sub Stephane Casadei, Vincenzo Lazzari, Lucrezia Fadi”.

A Walter Antonelli il compito di illustrare l’offerta formativa. “La scuola ‘Easy Diver’ propone anzitutto corsi di immersione per bambini dai 10 ai 14 anni e di apnea per chi si avvicina per la prima volta alla disciplina. Si prosegue quindi con il corso Scuba Diver (fino a 12 metri di profondità), Open Water (18 metri), Advanced Diver (30 metri) e Dive Master (39 metri). In programma anche corsi di specialità dedicati al Nitrox (respirazione con una miscela a base di azoto e ossigeno), Fotosub e Deep Dive”.

Giovedì 19 dicembre, dalle 20 alle 21.30, presso la piscina comunale di Cattolica, sarà possibile cimentarsi in delle prove gratuite. I corsi partiranno ufficialmente nel mese di gennaio.

Alla presentazione hanno preso parte anche l’assessore al Turismo e Attività Economiche di Cattolica, Nicoletta Olivieri, e il nuovo comandante della Capitaneria di porto, Maurizio Spanò, che ha recentemente preso il posto di Vincenzo Morreale.

“A nome dell’amministrazione comunale non posso che complimentarmi con il Circolo Nautico e la scuola ‘Easy Diver’ per l’ottimo lavoro svolto nel dare vita a questo progetto – ha detto la Olivieri -. Nella nostra città lo sport si conferma sempre di più una risorsa, capace di avere ricadute anche in termini turistici”.

“Il mio ruolo – ha aggiunto il comandante Spanò, parlando del nuovo incarico – sarà quello di fungere da anello di congiunzione tra chi ama il mare e l’autorità, che in alcuni casi viene vista come qualcosa di distante. Sono felice di essere qui in questa bellissima terra che mi ricorda tantissimo la mia sotto molti aspetti. Mi auguro, con l’aiuto di tutti cattolichini e non solo, di poter fare bene quanto il mio predecessore, il comandante Morreale”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
Cattolica Rimini Social

A San Giovanni si dona!

di Redazione