sabato 7 dicembre 2019
menu
La crisi del Rimini

Rimini-Arzignano 0-2: cronaca, tabellino, dopogara, video e gallery

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti Visualizzazioni 7.397 visite
dom 17 nov 2019 10:55 ~ ultimo agg. 19 nov 00:09
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min Visualizzazioni 7.397
Print Friendly, PDF & Email


RIMINI-ARZIGNANO VALCHIAMPO 0-2

Quella con l’Arzignano era una partita da vincere a tutti i costi. Il Rimini l’ha addirittura persa, mostrando tutti i suoi limiti. A nulla è valsa la rinuncia ai tre under di mister Cioffi, dopo un primo tempo di rara bruttezza, nel quale almeno i padroni di casa non avevano concesso occasioni ai veneti. Nella ripresa il tracollo si concretizza in cinque minuti: tra il 22′ ed il 27′ l’uno-due griffato Bonalumi-Rocco che stende i biancorossi. Il tentativo di reazione porta ad un salvataggio sulla linea, se il pallone fosse entrato chissà che finale avremmo vissuto… ma con i “se” e con i “ma” la storia non si fa, lo dice il proverbio. Vince l’Arzignano, che si conferma infallibile in casa degli avversari diretti (aveva già vinto a Ravenna e Fano) e scavalca il Rimini. La classifica dei ragazzi di Cioffi è sempre più delicata (12 punti in 15 giornate). Nel dopogara la società chiede scusa ai tifosi e annuncia che sono bloccati i permessi ai giocatori. Nelle prossime ore si deciderà il futuro del tecnico.

IL TABELLINO
RIMINI: 1 Scotti, 2 Finizio (13′ st 27 Bellante), 5 Ferrani, 7 Nava, 9 Zamparo, 13 Oliana (1′ st 25 Scappi), 20 Gerardi (1′ st 10 Candido, 27′ st 26 Pari), 21 Palma, 23 Silvestro, 30 Montanari, 33 Lionetti (1′ st 17 Arlotti). A disp.: 12 Santopadre, 28 Sala, 3 Picascia, 11 Mancini, 16 Angelini, 24 Pecci, 29 Santarini. All. Cioffi.

ARZIGNANO VALCHIAMPO: 22 Tosi, 2 Pasqualoni (29′ pt 3 Barzaghi), 4 Maldonado, 11 Rocco (31′ st 7 Anastasia), 16 Perretta, 17 Tazza, 20 Piccioni (31′ st 9 Cais), 21 Pattarello (30′ st 8 Hoxha), 23 Bigolin, 25 Bonalumi, 27 Valagussa. A disp.: 1 Faccioli, 12 Amatori, 6 Antoniazzi, 10 Ferrara, 13 Bozzato, 14 Russo, 18 Flores, 19 Bachini. All. Colombo.

ARBITRO: Maria Marotta di Sapri.
ASSISTENTI: Emanuele Bocca di Caserta e Rosario Caso di Nocera Inferiore.

RETI: 22′ st Bonalumi, 27′ st Rocco.

AMMONITI: Finizio, Tosi, Silvestro, Maldonado.

NOTE. Spettatori: 1.605 totali. Corner: 6-3.

I RISULTATI DELLA 15a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B IN TEMPO REALE E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Rimini-Arzignano è sfida inedita. I biancorossi sono chiamati a rialzare subito la testa dopo la sconfitta in casa della Sambenedettese di domenica scorsa. In classifica i romagnoli hanno un punto in più dei veneti (rispettivamente 12 e 11). Cioffi deve fare a meno di Petrovic, Cozzari, Ventola, Cigliano e Van Ransbeeck. Palma ha recuperato e parte titolare. In attacco torna dal primo minuto la coppia Gerardi-Zamparo.

Rimini in maglia a scacchi biancorossi, in giallo-celeste gli ospiti.

La partita. Si gioca. Al 4′ il Rimini spreca una punizione dal limite dell’area per una battuta frettolosa che arriva prima del fischio dell’arbitro.
Al 6′ la punizione di Maldonado crea qualche grattacapo a Scotti, che ribatte.
Al 7′ il primo angolo della partita: Palma mette in mezzo, la difesa veneta rinvia in fallo laterale.
Al 12′ il tentativo dal limite dell’area di Rocco termina a lato.
Al 16′ il Rimini batte il secondo tiro dalla bandierina, nulla di fatto.
Al 17′ punizione di Palma, colpo di testa di Nava, Tosi alza con qualche affanno oltre la traversa.
Al 24′ gioco fermo per l’infortunio del portiere Tosi dopo un intervento di Finizio, che nell’occasione rimedia il giallo. Ammonito anche Tosi per qualche parola di troppo verso la signora Marotta.
Al 28′ quarto angolo per i biancorossi: Palma pennella per l’incornata di Gerardi, sfera oltre la traversa.
Alla mezzora cross teso da sinistra di Pattarello, Piccioni non ci può arrivare.
Al 31′ primo corner per gli ospiti, Maldonado scivola al momento della battuta.
Al 33′ Bigolin scivolando nel tentativo di colpire di testa regala palla in area a Gerardi, ma l’attaccante biancorosso non ne approfitta sparando alto.
Al 38′ Silvestro viene ammonito. In diffida, salterà la trasferta di Padova.
Al 40′ punizione di Maldonado, Barzaghi di testa da due passi spedisce a lato di un niente. Pericolo per la porta di Scotti.
Due i minuti di recupero. Si va all’intervallo sullo 0-0. Brutta partita.

Cioffi cambia tre uomini in avvio ripresa: fuori Gerardi, Leonetti, Oliana, dentro Candido, Arlotti, Scappi.
Al 3′ la punizione di Maldonado finisce fuori di un niente.
All’8′ Nava anticipa sul più bello Barzaghi, che aveva iniziato l’azione, mettendo in angolo. Sugli sviluppi Bigolin colpisce di testa, spedendo a lato.
Al 12′ la battuta dal limite dell’area di Palma è a fondo campo.
Al 14′ Tazza per Piccioni, che tocca per Pattarello, il cui sinistro è debole e impreciso.
Al quarto d’ora punizione di Candido dal limite dell’area, pallone sulla barriera.
Al 17′ Tazza avanza, poi appoggia per Piccioni, la cui battuta è respinta di Scotti.
Al 19′ Arlotti lascia palla a Candido, che converge da sinistra e calcia, ma colpisce d’esterno destro anziché d’interno. Pallone lontano dal bersaglio.
Al 21′ esterno destro di Piccioni dal vertice dell’area, pallone oltre la traversa.
Al 22′ l’Arzignano la sblocca: punizione di Maldonato e zampata vincente di Bonalumi. 0-1.
Il Rimini prova a rispondere subito: corner di Candido per il colpo di testa di Bellante, nulla di fatto.
Al 27′ gli ospiti raddoppiano: assist delizioso in verticale di Perretta per Rocco, che supera Scotti in uscita. 0-2. Sul “Romeo Neri” scende il gelo.
Al 31′ la punizione di Piccioni è deviata dalla barriera.
Al 34′ Maldonado in avanti, sponda di Cais per Perretta, che da due passi spara addosso a Scotti.
Al 38′ sesto angolo per i biancorossi: Palma per il colpo di testa di Ferrani, salvataggio sulla linea di Cais.
Al 48′ cross di Palma, sponda di Montanari e girata vincente di Zamparo, vanificata dalla segnalazione di fuorigioco dell’autore dell’assist.
Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio. L’Arzignano si conferma infallibile in casa delle avversarie dirette nella lotta salvezza. Dopo Ravenna e Fano sbanca anche Rimini e scavalca i romagnoli in classifica. 0-2 il finale.

IL DOPOGARA AL LINK: https://www.newsrimini.it/2019/11/rimini-calcio-sospesi-i-permessi-ai-giocatori-mercuri-chiediamo-scusa-ai-tifosi/

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna