venerdì 6 dicembre 2019
menu
Roberto Mercadini

Odissee anonime, monologo sull'integrazione

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 12 nov 2019 09:46 ~ ultimo agg. 14 nov 15:09
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’attore cesenate Roberto Mercadini torna al teatro civile e affronta, in uno spettacolo inedito, uno dei temi più complessi della modernità: le migrazioni. Condurrà lo spettatore lungo il percorso, intimo e collettivo, di coloro che scappano da guerre, carestie e violenze e arrivano a incontrare la realtà italiana. Odissee anonime tratta di storie vere di due migranti i cui nomi non vengono rivelati: uno nato in Afghanistan, l’altro in Costa D’Avorio; dal loro paese alla destinazione di un primo viaggio, da lì ad un paese che si affaccia sul Mediterraneo, da lì all’Italia.

Dal viaggio per la salvezza si passerà a quello, non meno caotico, nella rete di accoglienza del nostro Paese: un sentiero spesso tortuoso in cui migranti (e autoctoni) si aspetterebbero di trovare risposte e organizzazione ma in cui, molto spesso, regnano burocrazia e caos, un mix che la vena ironica dell’autore romagnolo non mancherà di porre in evidenza.

Lo spettacolo, proposto nell’ambito del progetto di accoglienza SIPROIMI (Sistema di protezione per titolari di protezione internazionale e per minori stranieri non accompagnati) dell’Unione di Comuni Valmarecchia, gestito dalle cooperative sociali Cento Fiori e Il Millepiedi, è stato ideato con il contributo di alcuni ragazzi accolti nel progetto Siproimi, verrà realizzato il 13 novembre 2019, presso il Teatro Pazzini di Verucchio, ore 21.00, ingresso libero (senza prenotazione).

Per informazioni: sprar1@cooperativailmillepiedi.org

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna