mercoledì 20 novembre 2019
menu
Tutto sul derby del "Neri"

Rimini-Cesena 1-1: cronaca, tabellino, dopogara, video e gallery

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 4 minuti Visualizzazioni 10.705 visite
dom 20 ott 2019 10:41 ~ ultimo agg. 22 ott 00:23
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 4 min Visualizzazioni 10.705
Print Friendly, PDF & Email

RIMINI-CESENA 1-1

Finisce in parità il derby tra Rimini e Cesena, ma a festeggiare sono solo i padroni di casa, costretti in dieci per due terzi di partita per il rosso diretto a Scappi in occasione del rigore trasformato poi da Butic per il vantaggio ospite. Un cartellino che ha fatto sbottare nel dopogara il tecnico dei biancorossi, Cioffi: “adesso basta, ci vuole rispetto nei confronti del Rimini!” Rimini che ha chiuso con un uomo in meno le ultime sei partite. Paradossalmente il gol subito e l’inferiorità numerica questa volta hanno svegliato Ferrani e compagni, che avevano iniziato subendo il palleggio del Cesena (pur su un campo davvero brutto). Il gol di Arlotti, un riminese doc che griffa il derby, ha un peso specifico notevole nell’economia del match perché tranquillizza i locali e “spaventa” i bianconeri, che fino a quel momento non avevano concesso nulla ai biancorossi. Così nella ripresa chi si aspetta un assalto all’arma bianca della truppa di Modesto rimane deluso. Il Rimini si difende con ordine e non rinuncia a pungere, confezionando due palle gol con Gerardi e Ventola. Alla fine il pareggio è il risultato più giusto. I giocatori di casa escono tra gli applausi, i bianconeri vengono invece fischiati dagli oltre 1.300 cesenati al seguito.

IL TABELLINO
RIMINI: 1 Scotti, 5 Ferrani, 6 Van Ransbeeck (31′ pt 10 Candido), 7 Nava, 13 Oliana, 17 Arlotti (31′ st 19 Ventola), 20 Gerardi (31′ st 27 Bellante), 21 Palma, 23 Silvestro, 25 Scappi, 30 Montanari. A disp.: 12 Santopadre, 28 Sala, 2 Finizio, 3 Picascia, 11 Mancini, 14 Cigliano, 18 Petrovic, 19 Ventola, 26 Pari, 33 Lionetti. All. Cioffi.

CESENA: 1 Agliardi, 2 Giraudo (31′ st 3 Valeri), 4 Rosaia (30′ st 10 Valencia), 8 De Feudis, 9 Butic (30′ st 18 Sarao), 13 Ricci, 15 Ciofi, 16 Franco, 23 Sabato, 24 Zerbin (42′ st 32 Capellini), 28 Borello. A disp.: 30 Stefanelli, 33 Marzon, 5 Brignani, 6 Maddaloni, 14 Pantaleoni, 20 Zecca, 25 Brunetti. All. Modesto.

ARBITRO: Marco Ricci di Firenze.
ASSISTENTI: Marco Lencioni di Lucca e Luca Testi di Livorno.

RETI: 28′ pt Butic (rig.), 38′ pt Arlotti.

AMMONITI: Arlotti, Cioffi (allenatore Rimini), De Feudis, Oliana, Ricci, Modesto (allenatore Cesena).

ESPULSO: 27′ pt Scappi per fallo da ultimo uomo.

NOTE. Spettatori: 5.086 (3.893 paganti, 1.193 abbonati). Corner: 1-7.

I RISULTATI DELLA 10a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE C GIRONE B E LA NUOVA CLASSIFICA

CRONACA E COMMENTO
Torna dopo undici anni il derby tra Rimini e Cesena. Le due squadre si sono già affrontate, a onor del vero, in Coppa Italia (con vittoria dei bianconeri per 2-1), ma il campionato è un’altra cosa. Al “Romeo Neri” si sfidano due squadre non in salute: 7 punti per i biancorossi, 10 per i cesenati. In casa Rimini assente Zamparo (fermato per due turni dal Giudice sportivo), rientrano dalla squalifica Van Ransbeeck e Candido (quest’ultimo in panchina). Silvestro ha recuperato ed è regolarmente in campo. Arlotti vince il ballottaggio con Ventola per una maglia da titolare in attacco di fianco a Gerardi.

Si gioca davanti a 5mila spettatori. Rimini in maglia a scacchi biancorossi, in completo nero con i numeri bianchi gli ospiti.

La partita. Si gioca. Al 2′ punizione dall’out di destra di Borello, Gerardi mette in angolo. Il tiro dalla bandierina finisce direttamente tra le braccia di Scotti.
Al 9′ Ferrani prima pasticcia, poi rimedia su Butic. Secondo angolo per il Cesena. Sugli sviluppi Sabato tocca di testa, pallone a lato.
Al 14′ il primo corner per il Rimini: la girata di Arlotti (alzata oltre la traversa da Agliardi) è vanificata dal fallo in attacco di Ferrani.
Meglio il Cesena nel primo quarto d’ora sul piano del palleggio.
Al 20′ cross di Sabato dall’out di sinistra, stacco di testa di Borello, Scotti vola e ribatte.
Al 21′ terzo corner per gli ospiti: batte Borello, con il Rimini in dieci per la momentanea uscita dal campo di Van Ransbeeck, Gerardi spazza di piede.
Al 23′ quarto tiro dalla bandierina per i bianconeri: Borello mette in mezzo, Sabato frana in area, pallone a fondo campo. Tutto regolare.
Al 27′ l’arbitro assegna un rigore per fallo di Scappi su Giraudo. Rosso diretto per il difensore biancorosso. Sul dischetto si presenta Butic: Scotti si tuffa dalla parte giusta ma non riesce a sventare la conclusione angolata alla sua sinistra. Cesena in vantaggio al 28′ e con un uomo in più.
Al 31′ Cioffi richiama Van Ransbeeck e inserisce Candido.
Al 37′ il Cesena batte il quinto angolo: dalla bandierina Borello, Arlotti mette fuori, De Feudis si coordina di prima, pallone a fondo campo.
Al 38′ Gerardi in profondità, Ciofi sbaglia il controllo, Arlotti raccoglie la sfera, elude il tentativo di ritorno del difensore bianconero e con un diagonale rasoterra supera Agliardi. 1-1 e corsa sotto la Curva Est che costa al golden boy biancorosso il giallo.
Due i minuti di recupero. Si va all’intervallo sull’1-1.

Si gioca la ripresa. Al 2′ sesto corner per il Cesena: il pallone, troppo alto per tutti, finisce in fallo laterale dall’altra parte del campo.
Al 9′ Franco per Zerbin, che calcia in mezzo, Franco raccoglie la respinta corta e tenta la soluzione a giro, pallone non lontano dall’incrocio.
All’11’ punizione dall’out di sinistra di Zerbin, Candido in barriera ribatte, lo stesso Zerbin mette in mezzo, Ferrani svetta, subendo anche fallo.
Nel primo quarto d’ora della ripresa i biancorossi chiudono bene gli spazi concedendo poco in avanti agli ospiti.
Al 16′ Ciofi sfonda a destra e mette in mezzo un pallone basso, la difesa di casa sbroglia.
Al 24′ Palma recupera palla, il suo tentativo di battuta dal limite è contratto da un avversario, Gerardi trova spazio per sparare di sinistro, Agliardi neutralizza in due tempi.
Al 27′ il Cesena batte velocemente una punizione da destra: la conclusione di Rosaia è lontana dal bersaglio.
Al 36′ spunto di Ventola, che appoggia per Bellante, il numero 27 biancorosso scivola sul pallone in area e l’opportunità sfuma.
Al 39′ punizione dal limite dell’area di Valencia, Scotti vola e ribatte la conclusione non molto angolata.
Al 31′ Silvestro si fa tutta la fascia sinistra, il suo tiro-cross termina a fondo campo.
Al 44′ Candido da calcio piazzato trova in area Ventola, la cui incornata finisce a lato di poco. Occasionissima per il Rimini.
Quattro i minuti di recupero.
Al 47′ settimo corner per i bianconeri: Valencia va alla deviazione, ma commette fallo. Punizione per i biancorossi.
Finisce 1-1. I giocatori del Rimini escono tra gli applausi, quelli del Cesena vengono fischiati dai propri tifosi. Il Cesena sale a 11 punti, il Rimini a 8. E mercoledì si torna già in campo: i biancorossi saranno di scena a Reggio Emilia.

LE INTERVISTE DEL DOPOGARA AL LINK: https://www.newsrimini.it/2019/10/rimini-cesena-1-1-le-interviste-del-dopogara/

L’approfondimento lunedì sera in Calcio.Basket, in diretta (per quanto concerne la parte sul Rimini e la serie C) dalle 21:15 alle 22:20.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna