Indietro
menu
Ok da Comitato, Tosi contraria

Metromare, via libera all’attivazione del servizio sperimentale

In foto: i mezzi sostitutivi per il Metromare
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 22 ago 2019 17:57 ~ ultimo agg. 23 ago 11:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.514
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comitato di Coordinamento relativo all’Accordo di Programma per la realizzazione del Trasporto Rapido Costiero ha dato il via libera all’attivazione del servizio sperimentale. Il percorso sarà effettuato con i mezzi sostitutivi in attesa della consegna di quelli ufficiali.

Presenti, oltre al Presidente della Provincia Riziero Santi che ha coordinato la riunione, i Sindaci di Riccione Renata Tosi e di Misano Fabrizio Piccioni, l’assessore del Comune di Rimini Roberta Frisoni, il Presidente di PMR Massimo Paganelli e funzionari e tecnici della Regione Emilia-Romagna, della Provincia e di PMR.

Il Presidente Paganelli ha presentato una relazione nella quale si spiega che la struttura è completata, collaudata e pronta alla messa in esercizio. In attesa della disponibilità dei mezzi previsti contrattualmente (il cui ritardo nella consegna è responsabilità del fornitore) è stata proposta, come anticipato nelle scorse settimane, l’attivazione di un servizio sperimentale da parte del gestore con mezzi sostitutivi idonei.

Tra i presenti è arrivato il voto contrario del sindaco di Riccione. 

La Provincia nei prossimi giorni procederà all’istituzione della linea, secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Il Metromare dovrebbe quindi entrare in funzione nel prossimo ottobre.